Massimo Fellini

Massimo Fellini

Nov 20, 2015

Torna #scuoladigital, il contest per raccontare l’innovazione attraverso il cloud

#scuoladigital è la competizione Microsoft per raccontare le potenzialità del software Azure. Inviate la vostra storia di cloud: si vince un giorno in azienda

Storie di cloud, una affianco all’altra, come fossero nuvole nel cielo dell’innovazione per raccontare l’orizzonte delle buone idee. Una narrazione mai uguale a se stessa, che questa volta si rinnova nella campagna #scuoladigital con l’obiettivo di spiegare le potenzialità di Azure, la piattaforma cloud di Microsoft. Per trasmettere il valore di un’esperienza il modo migliore è condividerla con chi l’ha vissuta; proprio da qui si parte: far raccontare a studenti universitari e insegnanti le numerose applicazioni di Azure per sviluppare idee e progetti, creare infrastrutture, sviluppare applicazioni, gestire dati, identità e accessi. Stimolare la loro voglia di condivisione, affinché raccontino come la tecnologia Azure possa facilitare la vita quotidiana, e in che modo una grande azienda come Microsoft potrebbe supportarli attraverso una piattaforma aperta e flessibile, facilmente integrabile nell’ambiente IT preesistente.

[youtube id=”EVrfUM7t5Ns” parameters=”https://www.youtube.com/watch?v=EVrfUM7t5Ns”]

Come partecipare

Contribuire è semplicissimo: le storie migliori saranno pubblicate sul sito scuola.digital, basta inviare un tweet, pubblicare un post su Facebook oppure girare un video, utilizzando l’hashtag ufficiale #scuoladigital, condividendo con la community le proprie esperienze digitali con Azure cloud. La modalità di invio delle storie prevede, nello specifico, video su Youtube o Vimeo, un articolo pubblicato su un blog personale o di classe, una fotografia o una gallery, un post su Facebook oppure un tweet.

La selezione

Le storie verranno valutate da una commissione di esperti scelti da Microsoft, che le selezionerà quelle ritenute migliori in base a criteri come la replicabilità e il valore tecnologico ed emotivo. Per valorizzare il lavoro svolto, gli autori delle storie selezionate avranno la possibilità di visitare la sede di Microsoft Italia a Milano al fine di poterne apprezzare la struttura organizzativa, in compagnia di alcuni esponenti del team aziendale.