Ericsson cerca studenti con idee sulle smart cities: in palio 40K e posizioni in azienda

La multinazionale svedese ha lanciato gli Ericsson Innovation Awards 2016: studenti da tutto il mondo sono chiamati a presentare idee innovative in tema di smart cities

Fino al 30 novembre gli studenti con idee innovative in tema di smart cities e social innovation possono partecipare agli Ericsson Innovation Awards 2016, il premio che l’azienda svedese riserva alle nuove leve nel settore dell’innovazione. Il contest è aperto agli studenti di tutto il mondo ed in palio ci sono premi in denaro e opportunità di collaborazione con l’azienda. Il tema di quest’anno è “The future of city life”, il futuro della vita in città. Gli studenti avranno l’opportunità di sviluppare le loro idee in collaborazione con gli esperti della multinazionale.

city-view-taipei-580-kSO-U10602287834400h0H-700x394@LaStampa.it

Il futuro delle città

Entro il 2050, si prevede che circa il 70% della popolazione mondiale vivrà nelle aree urbane e le smart city –  le città intelligenti –  sono l’opportunità per migliorare la qualità della vita delle persone. Partendo da questo presupposto, Ericsson è alla ricerca di idee che utilizzino l’ICT per migliorare la vita urbana e garantire che le città di domani siano connesse, creative e sostenibili.

Il contest

Gli Ericsson Innovation Awards 2016 sono riservati a team di studenti composti da due fino a quattro persone. I 10 semi-finalisti saranno annunciati il 18 dicembre 2015: 9 dei 10 semi-finalisti saranno selezionati da una giuria Ericsson, mentre il decimo sarà scelto tramite una votazione pubblica. Ognuna delle 10 squadre selezionate collaborerà con due esperti Ericsson per sviluppare una versione minimale del prodotto (MVP) e un business plan relativo all’idea presentata. La giuria sceglierà in una seconda fase i 4 team finalisti che parteciperanno alla premiazione finale nel 2016 a Stoccolma.

Finale a Stoccolma (e colloquio di lavoro)

La squadra vincitrice riceverà un premio in denaro di 25 mila euro, alla seconda classificata spetteranno 15 mila euro e alla terza e quarta un premio di mille euro ciascuna. Inoltre sono previste importanti opportunità di carriera: tutti i partecipanti saranno invitati a candidarsi per lavorare in Ericsson e i semifinalisti saranno intervistati per posizioni di stage o a tempo pieno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

Huawei e Miur stanno cercando i 15 migliori studenti italiani da portare in Cina (gratis)

L’azienda di ITC Huawei ha stretto un accordo con Miur e Mise per pagare a 15 studenti italiani un viaggio in Cina per un tirocinio formativo nelle sedi dell’azienda, tra Shenzhen, Shanghai e Pechino

Negli Stati Uniti arriva il primo avvocato-robot al mondo. Ed è gratuito

Il robot, che si chiama DoNotPay, in realtà è un’intelligenza artificiale in forma di chatbot e offre consulenza gratuita a chi non può permettersi un legale in carne e ossa. Nei due anni di sperimentazione ha contestato 375mila multe per il parcheggio

McDonald’s firma una linea di abbigliamento e la consegna a casa con UberEats

La famosa catena di fast food ha pensato per il 26 luglio a una campagna per celebrare il Global Delivery Day: in quella data chi ordinerà con UberEats si verà recapitare a casa un articolo con riferimento al marchio del Big Mac

I vincitori della prima edizione: “Siamo cresciuti grazie a Start To Be Circular”

Grazie alla call di Fondazione Bracco la startup Orthoponics ha acquisito le giuste competenze per conquistare il mercato. Scadenza il 3 di novembre. In palio un premio del valore di 10.000 euro e l’ingresso nell’incubatore SpeedMiUp

Botnet, Microsoft combatte Fancy Bear in tribunale

Per fronteggiare l’offensiva cibernetica che si presume giunga dalla Russia, a Redmond hanno scelto un’arma non convenzionale. I cyber-criminali sono colpiti a suon di carte bollate, e la loro botnet smantellata in tribunale