Dalla Bocconi un premio da 35 mila euro per le migliori startup

Fino al 30 settembre è possibile partecipare al Bocconi Startup Day Award: 3 le categorie del premio, in palio 35 mila euro e percorsi di mentoring

Il Bocconi Startup Day Award, una delle iniziative dell’Università a sostegno dell’imprenditorialità, giunge alla seconda edizione. Con il premio l’Università Bocconi, in partnership con Citi Foundation, vuole individuare, studiare, sostenere con formazione manageriale e premiare le startup più promettenti del panorama italiano. Attraverso una giuria internazionale, saranno assegnati premi in denaro per un totale di 35.000 euro, la possibilità di partecipare a corsi di formazione manageriale e la redazione di un case-study internazionale a cura di SDA Bocconi School of Management. Il bando per il Bocconi Startup Day Award è aperto fino al 30 settembre 2016: le startup finaliste saranno annunciate il 3 novembre, mentre il premio sarà assegnato nel corso del Bocconi Startup Day del 22 novembre.

bocconi1

L’Award, al quale possono partecipare tutte le imprese costituite in Italia dopo l’1 gennaio 2011, è suddiviso in tre categorie:

  • Un premio alla migliore startup in assoluto (partecipazione di un socio a uno dei master della SDA Bocconi School of Management dedicati all’imprenditorialità; riconoscimento economico di 15.000 euro; redazione del case-study).
  • Un premio alla migliore startup nel campo dell’innovazione sociale (partecipazione di un socio al Master SDA Bocconi in Imprenditorialità e strategia aziendale; riconoscimento economico di 10.000 euro).
  • Un premio alla migliore millennial startup, scelta tra i team under 30 (partecipazione di un socio al Master SDA Bocconi in Imprenditorialità e strategia aziendale; riconoscimento economico di 10.000 euro).

“Con l’Award vogliamo premiare gli elementi fondamentali delle startup di successo: la bontà delle idee imprenditoriali, la capacità di creare imprese innovative e le competenze del management team”, afferma il prorettore per l’internazionalizzazione e responsabile dell’iniziativa, Stefano Caselli. I criteri di valutazione saranno l’innovatività della business idea e i risultati raggiunti in tre aree: fattibilità e competitività (business model, equilibrio economico-finanziario e redditività), scalabilità (replicabilità in diverse aree geografiche e segmenti di mercato) e ricadute occupazionali. Bocconi Startup Day è un’iniziativa realizzata in partnership con Citi Foundation e la collaborazione di Aifi (Associazione italiana del private equity, venture capital e private debt), Iag (Italian angels for growth), Bocconi Alumni Association, Economia & Management, Speed Mi Up e SDA Bocconi School of Management.

Calenda: “Tassare i robot? Bisogna governare la rivoluzione” I temi del G7 e dell’I-7 di Torino

Si apre il sipario sulla “Innovation Week italian”: sei giorni alla Reggia di Venaria, nei quali i ministri si trovano per parlare di industria, scienza e lavoro. Parallelemente al G7 si è aperto anche l’I-7 il summit guidato da Diego Piacentini e che riunisce 48 esperti di innovazione provenienti da tutto il mondo

Blockchain, tutto quello che c’è da sapere sulla tecnologia alla base dei bitcoin

Anche chi non condivide fino in fondo l’entusiasmo dei due autori canadesi, non può essere cieco di fronte alla capacità della tecnologia di adattarsi a un’infinità di usi in campi diversissimi tra loro: dalla finanza, al retail, passando per assicurazione e sanità. Ecco una guida per capire cos’è la blockchain e perché rappresenta il futuro della Rete

Cyber Mid Year Report, fra tendenze e nuove minacce. Le contromisure dell’Europa

La UE si mobilita con iniziative concrete per fare fronte ai continui attacchi informatici. Ecco cosa emerge dai report di metà anno di Cisco, Check Point, Security on Demand e della National Association of State Chief Information Officers (NASCIO)