5 buoni motivi per insegnare il coding ai bambini

In questa infografica realizzata da Kodable sono riassunte alcune delle ragioni per cui l’insegnamento del coding a scuola è diventato una priorità

Secondo questa infografica, realizzata da Kodable e sviluppata da NowSourcing, i cinque motivi pricipali per insegnare ai giovanissimi a studiare il coding sono i seguenti:

  1. Imparare a programmare rende più sicuri i bambini e fornisce loro strumenti utili per esprimersi in modo divertente
  2. Programmare è facile come imparare una lingua
  3. Il coding contribuisce a sviluppare un apprendimento precoce nei bambini
  4. Con il coding i bambini imparano ad approcciarsi in modo sano alla tecnologia
  5. In futuro si avrà sempre più bisogno di nuovi programmatori

 

coding

Google lancia Tez, l’app per pagare via smartphone (anche a ultrasuoni)

Esordisce in India una nuova app per pagare e trasferire denaro attraverso il conto bancario sfruttando le onde sonore che identificano il pagatore e il beneficiario. Presto la tecnologia arriverà in altri Paesi emergenti

Il brevetto di Harvard arriva in Italia con la batteria di Green Energy Storage

Il sistema, basato su una molecola estraibile dai vegetali, consente di accumulare energia, riducendo l’impatto ambientale e i costi di produzione. L’idea di business è diventata un caso di successo anche per l’overfunding su Mamacrowd

L’Open Innovation Contest 2018 di NTT Data fa tappa anche in Italia

Aperte fino al 10 ottobre le candidature per le startup che vogliano partecipare al processo di selezione italiano. Dieci imprese si presenteranno al pitch day del 16 febbraio 2018 a Milano e una sola arriverà alla finale del 22 marzo 2018 a Tokyo