Dal Miur 100 milioni per migliorare coding e competenze digitali nel prossimo anno

Durante la tre giorni organizzata alla Reggia di Caserta per il primo anno del Piano Nazionale Scuola Digitale, è stato annunciato un finanziamento di 100 milioni per la programmazione nelle scuole

Si è appena chiusa alla Reggia di Caserta, una tre giorni di eventi per festeggiare il primo anno del Piano Nazionale per la Scuola Digitale (PNSD). In vista del secondo anno di attuazione, il Ministro Stefania Giannini ha annunciato lo stanziamento di 100 milioni di euro per il rafforzamento delle competenze digitali degli studenti, con un occhio particolare al pensiero computazionale e al coding nelle scuole, cuore del progetto “Programma il futuro”.

schermata-2016-11-28-alle-17-02-17

Dal ministero auspicano che la programmazione diverrà, a partire dal prossimo anno, alla portata di tutti: le scuole primarie avranno la possibilità di fare 60 ore all’anno di coding. Dei 100 milioni messi a disposizione dal Miur, 65 andranno al I ciclo. Altri 35 alla secondaria di II grado per lo sviluppo delle competenze digitali degli studenti.

In questi 12 mesi è stato portato a termine il 65% delle azioni previste e sono stati investiti 500 milioni (su 1,1 miliardi di euro stanziati) per lo sviluppo della scuola in senso più digitale e verso una didattica laboratoriale che valorizzi adeguatamente le competenze. Secondo i dati del Miur, oltre 3.000 scuole sono state raggiunte dalla fibra, attraverso la collaborazione con il Ministero dello Sviluppo economico.

[youtube id=”pMTrXOs88hw” parameters=”https://www.youtube.com/watch?v=pMTrXOs88hw”]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le 6 startup finaliste di .itCup Registro 2017

Dalle 110 candidature arrivate per la sesta edizione della .itCup organizzata dal Registro.it sono stati selezionati i progetti innovativi che parteciperanno alla .itCup School a Pisa. E che il 26 ottobre saranno in finale a Roma

Negli Stati Uniti arriva il primo avvocato-robot al mondo. Ed è gratuito

Il robot, che si chiama DoNotPay, in realtà è un’intelligenza artificiale in forma di chatbot e offre consulenza gratuita a chi non può permettersi un legale in carne e ossa. Nei due anni di sperimentazione ha contestato 375mila multe per il parcheggio

McDonald’s firma una linea di abbigliamento e la consegna a casa con UberEats

La famosa catena di fast food ha pensato per il 26 luglio a una campagna per celebrare il Global Delivery Day: in quella data chi ordinerà con UberEats si verà recapitare a casa un articolo con riferimento al marchio del Big Mac

I vincitori della prima edizione: “Siamo cresciuti grazie a Start To Be Circular”

Grazie alla call di Fondazione Bracco la startup Orthoponics ha acquisito le giuste competenze per conquistare il mercato. Scadenza il 3 di novembre. In palio un premio del valore di 10.000 euro e l’ingresso nell’incubatore SpeedMiUp

Botnet, Microsoft combatte Fancy Bear in tribunale

Per fronteggiare l’offensiva cibernetica che si presume giunga dalla Russia, a Redmond hanno scelto un’arma non convenzionale. I cyber-criminali sono colpiti a suon di carte bollate, e la loro botnet smantellata in tribunale