Pensionati a scuola di digitale e alla cattedra i giovani nipoti

Vivere con passione a tutte le età: anche nonni sui banchi per acquisire le competenze digitali attraverso la tecnica del Lego Serious Play

È stata presentata questa mattina a Roma, nell’ambito dell’assemblea nazionale del CNA Pensionati, la seconda edizione del progetto “Tra generazioni, l’unione crea il lavoro”. L’iniziativa, lanciata da Fondazione Mondo Digitale e CNA Pensionati in collaborazione con Google, promuove la pratica dell’invecchiamento attivo come risorsa per accrescere il capitale umano, sociale ed economico del paese. Due generazioni a confronto, chiamate a scambiarsi reciprocamente il proprio know how: i più giovani introducono adulti e anziani ai segreti del web e delle nuove tecnologie, ricevendo in cambio un patrimonio di conoscenze professionali preziose per l’inserimento nel mondo del lavoro.

nonno 2.0

A ricordare il ruolo attivo degli anziani nella società e nel processo di formazione delle generazioni più giovani è stato Giancarlo Pallanti, presidente nazionale CNA Pensionati “Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato! E’ importante che gli anziani trasmettano ai più giovani i sacrifici e le competenze acquisite durante un’intera vita professionale”.

“Con questo progetto lavoriamo per il cambiamento dell’educazione, trasferendo ai giovani le competenze per lavorare e vivere nel 21° secolo” racconta Alfonso Molina, professore di Strategie delle Tecnologie all’Università di Edimburgo e direttore scientifico della Fondazione Mondo Digitale “Per acquisire queste competenze abbiamo lanciato in Italia il movimento delle Palestre dell’Innovazione che riunisce ad oggi 70 scuole. Nella prima Palestra fondata a Roma, ci siamo ritrovati pochi giorni fa con gli anziani della CNA per elaborare nuove strategie vincenti dell’associazione attraverso la tecnica del Lego Serious Play, un esempio di strumento innovativo che utilizziamo nel nostro lavoro”.

La forte innovatività del progetto sta anche nella partnership con Google. Diego Ciulli, Senior Policy Analyst di Google ha spiegato la mission dell’azienda e il motivo per cui ha deciso di entrare a far parte di questa iniziativa a sostegno dei giovani e degli over 60 del nostro Paese “il motto di Google è utilizzare la Tecnologia per rendere il mondo migliore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Banca etica stanzia 90K per progetti di promozione culturale (per il crowdfunding)

Fino al 26 maggio è possibile partecipare alla selezione di 15 progetti da inserire sulla piattaforma di Produzioni dal Basso. Il bando è aperto a proposte di produzioni culturali che promuovono la sostenibilità sociale, ambientale o nuove forme di cittadinanza attiva

Ocean Cleanup ripulirà il Pacifico dalla plastica a partire dal 2018

La startup di Boyan Slat ha implementato una barriera galleggiane in grado di concentrare tutto l’inquinamento plastico e permetterne il recupero. Il sistema sarà impiegato nel Great Pacific Garbage Patch, uno dei più consistenti accumuli di immondizia marina al mondo

Impact Hub Milano cerca 5 startup a impatto sociale. IHM Acceleration

Fino al 25 giugno l’incubatore milanese concentrato sull’impact investing seleziona i cinque migliori progetti d’impresa nel campo dell’impatto sociale e ambientale e beneficiare di risorse in denaro e servizi in cambio di equity