Pensionati a scuola di digitale e alla cattedra i giovani nipoti

Vivere con passione a tutte le età: anche nonni sui banchi per acquisire le competenze digitali attraverso la tecnica del Lego Serious Play

È stata presentata questa mattina a Roma, nell’ambito dell’assemblea nazionale del CNA Pensionati, la seconda edizione del progetto “Tra generazioni, l’unione crea il lavoro”. L’iniziativa, lanciata da Fondazione Mondo Digitale e CNA Pensionati in collaborazione con Google, promuove la pratica dell’invecchiamento attivo come risorsa per accrescere il capitale umano, sociale ed economico del paese. Due generazioni a confronto, chiamate a scambiarsi reciprocamente il proprio know how: i più giovani introducono adulti e anziani ai segreti del web e delle nuove tecnologie, ricevendo in cambio un patrimonio di conoscenze professionali preziose per l’inserimento nel mondo del lavoro.

nonno 2.0

A ricordare il ruolo attivo degli anziani nella società e nel processo di formazione delle generazioni più giovani è stato Giancarlo Pallanti, presidente nazionale CNA Pensionati “Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato! E’ importante che gli anziani trasmettano ai più giovani i sacrifici e le competenze acquisite durante un’intera vita professionale”.

“Con questo progetto lavoriamo per il cambiamento dell’educazione, trasferendo ai giovani le competenze per lavorare e vivere nel 21° secolo” racconta Alfonso Molina, professore di Strategie delle Tecnologie all’Università di Edimburgo e direttore scientifico della Fondazione Mondo Digitale “Per acquisire queste competenze abbiamo lanciato in Italia il movimento delle Palestre dell’Innovazione che riunisce ad oggi 70 scuole. Nella prima Palestra fondata a Roma, ci siamo ritrovati pochi giorni fa con gli anziani della CNA per elaborare nuove strategie vincenti dell’associazione attraverso la tecnica del Lego Serious Play, un esempio di strumento innovativo che utilizziamo nel nostro lavoro”.

La forte innovatività del progetto sta anche nella partnership con Google. Diego Ciulli, Senior Policy Analyst di Google ha spiegato la mission dell’azienda e il motivo per cui ha deciso di entrare a far parte di questa iniziativa a sostegno dei giovani e degli over 60 del nostro Paese “il motto di Google è utilizzare la Tecnologia per rendere il mondo migliore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook e YouTube lavorano contro la propaganda terroristica sulle loro piattaforme

Il social per eccellenza e il portale di videosharing si attrezzano per fare fronte alla minaccia estremista con un misto di tecnologia e buon senso: il riconoscimento automatico spesso non basta a eliminare i contenuti pericolosi

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito