I numeri delle Olimpiadi di italiano in un’infografica

Sono 84 i ragazzi arrivati alle finali delle Olimpiadi di italiano organizzate dal Miur. In palio, per i vincitori, libri, opere d’arte e viaggi studio all’estero

Alle Olimpiadi di italiano organizzate dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca hanno partecipato 24.320 ragazzi fra scuole italiane e scuole italiane all’estero, contro i 14.769 dell’edizione precedente. Ed ora in 84 si sfideranno nella prova finale in programma a Firenze il prossimo venerdì 10 aprile. Sul podio saliranno coloro che dimostreranno la migliore capacità di scrittura, di sintesi, di comprensione del testo, una conoscenza approfondita della struttura della nostra lingua. Le Olimpiadi, arrivate alla loro quinta edizione, sono dedicate quest’anno alla figura di Dante (a 750 anni dalla nascita) e sono inserite nella cornice delle Giornate della Lingua del Miur.

book

I finalisti

Gli 84 finalisti sono divisi nelle sezioni junior, senior ed esteri. Alle finali sono arrivati dopo aver superato una selezione iniziata il 12 febbraio nelle proprie scuole (in contemporanea in tutta Italia, via internet) e proseguita nelle selezioni regionali del 12 marzo. I finalisti hanno dai 14 ai 19 anni, provengono da tutte le regioni italiane (le più rappresentate, con 6 finalisti ciascuna, il Veneto e le Marche) e appartengono a tutti gli indirizzi di scuola secondaria di II grado (con una leggera prevalenza del Liceo classico sul Liceo scientifico, rispettivamente 36 e 31 istituti).

La gara di venerdì

La gara finale si svolgerà venerdì, dalle 9.30, nel contesto di Palazzo Vecchio. Sabato 11 aprile, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, la proclamazione dei dieci vincitori. Valuterà le prove una giuria di esperti nominata al Miur e composta da: Gian Luigi Beccaria, Giulio Ferroni, Luca Serianni, Sergio Scalise. Al loro fianco anche Maria Chiara Boldrini, vincitrice del Premio Campiello Giovani 2014. Il premio per i primi classificati della categoria senior per i Tecnici e per i Professionali, consisterà in uno stage a Torino, città della cultura e dell’industria, offerto dalla Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo. Per tutti gli altri vincitori in premio, oltre alle medaglie, libri e dizionari, offerti dalle case editrici Mondadori Education, Guanda, Il Mulino, Laterza, Le Monnier, Zanichelli, e dal Premio Campiello di Confindustria Veneto.  E poi, ancora, soggiorni studio in città europee offerti da alcune scuole italiane all’estero. E, infine, due opere artistiche di Ugo Nespolo (per i primi classificati nelle due principali sezioni di gara).

olimpiadi di italiano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

67mila iscrizioni online completate in un giorno

Oltre 80mila le richieste inviate e 8 ragazzi su 10 sono stati già accettati dalle strutture scolastiche. Tempi record?

A lezione di coding: in 2 mila scuole si impara a programmare

Il progetto “Programma il Futuro” del Miur ha coinvolto 290 mila studenti nei primi 4 mesi. Ma Internet troppo lento e il materiale in inglese ostacolano i docenti


Aprono le iscrizioni online per le scuole: Italia fanalino di coda

Dal 15 di gennaio al 15 di febbraio ci si potrà registrare sul portale messo a disposizione del Miur

Facebook e YouTube lavorano contro la propaganda terroristica sulle loro piattaforme

Il social per eccellenza e il portale di videosharing si attrezzano per fare fronte alla minaccia estremista con un misto di tecnologia e buon senso: il riconoscimento automatico spesso non basta a eliminare i contenuti pericolosi

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito