7 consigli per insegnare bene l’inglese

Kaplan International Colleges ha raccolto in un’infografica le tecniche più efficaci per l’insegnamento dell’inglese a scuola, interrogando più di 500 insegnanti di lingue

Conoscere l’inglese è essenziale, una elemento fondamentale nel curriculum di qualsiasi ragazzo (e non) per cercare lavoro, accedere all’università o viaggiare all’estero. Nelle scuole italiane c’è chi ancora prende con troppa leggerezza la conoscenza delle lingue, mentre lo studio dell’inglese per certi versi potrebbe risultare anche divertente, oltre che utile. L’insegnante in questo senso ha un ruolo ancora più importante: deve riuscire a catturare l’attenzione dello studente, motivandolo e coinvolgendolo nel processo di apprendimento.
Ecco alcuni consigli per insegnare l’inglese in modo efficace, divertente ed interattivo.

#1. Ascoltare la musica

Un ritornello che entra in testa può aiutare ad imparare le frasi più comuni e la corretta pronuncia delle parole. Nella top 5 dei cantanti preferiti dai ragazzi ci sono i Beatles, Micheal Jackson, Bob Marley, Elvis e gli One Direction (per il pubblico più giovane 😉 )

#2. Usare i VIP

Riprendere in classe le storie, la vita e gli interventi più importanti dei personaggi famosi rende interessante lo studio di una cultura diversa, a partire dalla lingua di riferimento.

#3. Guarda i film in lingua originale

Ci sono moltissime piattaforme web che rendono disponibili film e cortometraggi in lingua originali, spesso sottotitolati per rendere più fluente la comprensione delle parole e dei dialoghi.

#4. Leggere i giornali e i fumetti

Il 75% degli intervistati preferisce far esercitare i propri studenti leggendo giornali e fumetti. Al primo posto il New York Times, seguito dal Times e il Guardian, mentre i fumetti preferiti sono Spiderman, Superman e Batman.

#5. Ascoltare la radio

Come per l’ascolto della musica anche la radio, con programmi di critica o le hit parade, sono utili per familiarizzare con la lingua inglese.

#6. Seguire le serie tv

Affezionarsi ad una serie tv e seguirla tutta fino alla fine in lingua inglese è uno dei modi migliori per imparare l’inglese, lo preferisci il 60% del campione. Tra i programmi più amati Mr. Bean, Friends e i Simpson.

#7. Giocare online

All’ultimo posto, con il 24% di preferenze, troviamo il gioco online in lingua originale. Tra i games più usati troviamo i Sims, Sin City e Second Life.
inglese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

ABA English lancia l’app per imparare l’inglese guardando i film

ABA English, accademia online per l’insegnamento dell’ inglese, ha lanciato un’app innovativa per studiare le lingue attraverso i film

Cos’è Duolingo, l’app che ti insegna 20 lingue (e ha preso 45 milioni da Google)

La startup per imparare le lingue è arrivata a 100 milioni di utenti in tutto il mondo, ed ha ricevuto un finanziamento dal fondo Google Capital di 45 milioni di dollari

Ecco 7 siti utili per imparare l’inglese con la tecnologia

Laura Linzitto torna a parlare dell’importanza dell’inclusione delle nuove tecnologia con la didattica, in particolare per lo studio della lingua inglese

Arriva dal vino la pelle naturale che non sfrutta gli animali

WineLeather è vegetale al cento per cento ed è ricavata dalla vinaccia. L’idea sviluppata da Gianpiero Tessitore e Francesco Merlino rappresenta un’occasione di rilancio per il settore conciario italiano all’insegna della sostenibilità e del cruelty-free

Più bike sharing, meno stazioni di parcheggio. Shike, il progetto di MugStudio (SocialFare)

Andrea Tommei e Andrea Cantore hanno sviluppato un progetto di bike sharing innovativo, che permette ai cittadini di non servirsi delle classiche stazioni. Shike è tra le 5 aziende selezionate per Foundamenta#3, il programma di accelerazione per startup a impatto sociale