Perchè gli ebook non sono ancora arrivati tra i banchi di scuola

Libri di testo e ebook scolastici a confronto, qual è il modo più conveniente ed efficace per affrontare il caro-libri? In una ricerca di Skuola.net condotta su 2000 alunni si possono trovare delle statistiche interessanti

Secondo Skuola.net il libro elettronico offre un risparmio medio di circa il 20% rispetto alla carta. La convenienza dell’ebook non si misura solo per il prezzo ma anche in termini di contenuti e approfondimenti interattivi. La ricerca sul caro-libri di Skuola.net è stata condotta sulla piattaforma Scuolabook, ed è stato considerato un paniere di libri disponibili sia in formato cartaceo che digitale per 5 materie del primo anno delle scuole superiori: Grammatica Italiana, Antologia Italiana, Matematica, Storia, Inglese. Ecco quanto è emerso.

Caro-libri: Quali sono le materie più convenienti

Matematica è la materia dove mediamente si risparmia di più: il 27%. Seguono i manuali di grammatica italiana (-25%), Un po’ meno convenienti i testi di antologia, inglese e storia, che assicurano un risparmio intorno al 20% rispetto al cartaceo. I negozi online offrono mediamente uno sconto dal 13% al 15% sugli stessi testi scolastici, ma anche i negozi fisici non rimangono indietro: negli ultimi tempi, sotto forma di buoni sconto, offrono riduzioni dal 15 al 20%.

Che fine fanno i libri usati?

Un’altra ricerca di Skuola.net si è concentrata sulla scelta del testo scolastico da parte degli studenti.  Se è possibile avere libri nuovi scontati dal 15% a più del 40%, sempre meno ragazzi si rivolgono al libro usato. Su 2mila studenti, il 38% dei ragazzi ha dichiarato di essere intenzionato ad acquistare libri completamente nuovi. Solo 1 su 3 li cercherà prevalentemente usati e appena il 9% esclusivamente usati. Il dato è in caduta libera rispetto all’anno scorso, quando era ben il 20% degli intervistati a volere solo libri di seconda mano.

Carta o digitale

Quali sono i vantaggi e svantaggi nell’acquisto di un libro elettronico rispetto a quello tradizionale? La scelta degli ebook è spesso messa in crisi dagli sconti sui testi cartacei delle librerie e degli shop online. In alcuni casi infatti la differenza di prezzo riguarda solo pochi euro. Tuttavia non mancano le occasioni imperdibili in cui il prezzo di copertina viene ridotto anche più del 40%, come succede nel caso dei libri usati. Nonostante i molti vantaggi degli ebook in termini di interattività, spazio di archiviazione risparmiato e convenienza, si deve evidenziare anche una serie di limitazioni. In genere, acquistando un libro digitale si ha diritto ad una licenza di consultazione del contenuto per un periodo limitato: in genere dai 2 ai 5 anni. Non si può prestare, non si cedere o rivendere a terzi. Invece il vecchio libro cartaceo si può tenere per sempre in libreria o può essere rivenduto, re-investendo la cifra guadagnata nell’acquisto altri testi.

L’nfografica

ebook-librionline

@giulialotti1

Ti potrebbe interessare anche

PickMyBook, un’app per la compravendita di libri usati

PickMyBook, la prima piattaforma web pensata per comprare e vendere libri usati ora è anche un’app mobile. Ecco come funziona

Caro libri: grazie agli ebook si possono risparmiare 469 euro a studente ogni anno

In Canada gli studenti hanno la possibilità di comprare i libri su Google Play Books mentre in Italia la spesa 2014 aumenta a causa dei libri di testo cartacei

Altro che tagli: è coi software open source che si riduce la spesa della scuola. Lo capiranno?

Ci sono software potentissimi a costo zero, eppure non sono ancora diffusi nelle scuole. Per fortuna ci sono casi in cui è forte la voglia di provare a cambiare le cose

Diane Jooris usa la realtà virtuale per aiutare i malati di cancro. La storia

Oncomfort, azienda americana, crea software che abbassano i livelli di stress e di dolore dei pazienti affetti da cancro. La fondatrice del progetto racconta a StartupItalia! la sua esperienza che l’ha portata a pensare a questa particolare terapia