Dentro la scuola di Tilda Swinton: niente esami né verifiche, tenendo il banco più lontano possibile

L’attrice Tilda Swinton ha aperto la Drumduan School in Scozia: una scuola con un metodo innovativo basato su esperienza diretta, attività all’aria aperta e nessuna gerarchia tra insegnante e studente

Quando andava a scuola, l’attrice Tilda Swinton non riusciva a sentirsi coinvolta. Era insofferente di fronte alle continue verifiche e ad un metodo di insegnamento tradizionale che non le trasmetteva nulla. Da ragazza ha abbandonato i banchi ed ha cominciato a studiare da sola. Finché non è arrivata all’Università di Cambridge, dove finalmente ha trovato insegnanti che chiedevano di esprimere la sua opinione e di seguire le proprie ispirazioni. Quando è diventata mamma, Swinton si è interrogata sull’istruzione che avrebbero avuto i suoi figli, e si è convinta ad aprire la scuola che lei stessa ha sempre desiderato e che non c’era: la Drumduan Upper School in Scozia. 

tilda1_2101063b

Esperienza diretta

Swinton l’ha co-fondata nel 2013 con Ian Sutherland McCook, ispirandosi al metodo di Moray Steiner, che sostiene un’educazione fuori dagli schemi, senza verifiche e con modalità diverse rispetto alle lezioni tradizionali. La scuola steineriana, però, arrivava fino ai 14 anni: Swinton ha fatto sì che la Drumduan applicasse il metodo fino alla maggiore età. Niente esami, niente verifiche, molto tempo trascorso all’aria aperta, e un apprendimento basato sulle arti e sull’esperienza pratica: benvenuti alla scuola di Tilda Swinton.

Niente esami né gerarchie

L’attrice ha descritto la Drumduan al Guardian: «Nella mia scuola non esistono i test. Per esempio, i ragazzi imparano la scienza realizzando una canoa, o costruendo un coltello o caramellando cipolle. Sono tutti felici e molto ispirati». Tutto si basa, infatti, sull’esperienza diretta.

Le lezioni si muovono da un ambiente interno a uno esterno, cercando di tenere i ragazzi il più possibile lontani dal banco.

Gli studenti possono essere coinvolti, ad esempio, nella fabbricazione di una barca, ma senza l’ausilio delle macchine: questa attività indurrebbe gli studenti a fare uso di nozioni di geometria, fisica e matematica, ma anche di arte ed estetica. Eppure, alla fine, nessuno dovrà sostenere un esame in “fabbricazione di barche”. Nella scuola di Swinton, infatti, non sono previsti esami. Né esistono gerarchie: gli insegnanti vengono chiamati per nome, e la lezione sembra più un dialogo che un monologo.

da764561-9f6e-492d-a083-a47f06664d5a-2060x1236

Foto: The Guardian

Ognuno sulla sua bicicletta

Secondo Tilda Swinton, l’educazione tradizionale è come insegnare a tanti bambini che sono sulla stessa bicicletta. Nella sua scuola, invece, i ragazzi vengono trattati come se fossero ognuno su un mezzo proprio. In questo modo “ognuno va alla sua velocità e secondo il proprio istinto” e nessuno si sente obbligato a seguire un percorso di apprendimento prestabilito. I suoi figli hanno terminato la Drumduan con successo: Havier e Honor, i gemelli di 17 anni di Tilda Swinton, infatti, nel 2016 completeranno il loro ciclo di studi. Se avranno lacune o si troveranno male all’Università è ancora presto per dirlo: la loro classe è la prima che si diplomerà alla Drumduan, e solo il tempo potrà dire se il “metodo Swinton” funziona.

@carlottabalena

Tilda-Swinton-009

Foto: The Guardian

10 Commenti a “Dentro la scuola di Tilda Swinton: niente esami né verifiche, tenendo il banco più lontano possibile”

  1. Massimo Vaj

    Ci sono, nelle diversità individuali, diverse inclinazioni che possono determinare gerarchie sia di ordine intellettivo che pratico. Sarebbe un errore appiattire le diversità ponendosi come orizzonte l’uniformità di apprendimento. Dovere di ogni insegnante è quello di individuare le inclinazioni personali di un alunno e da quelle procedere verso il loro pieno viluppo.

    Rispondi
  2. Massimo Vaj

    Rudolph Steiner è stato un teosofista, che ha deturpato la Tradizione metafisica non duale delle scritture vediche adattandole alle aspettative di molte ottuse intelligenze occidentali.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

Benvenuti alla scuola per Vichinghi (dove a insegnare è un maniscalco)

La Seljord Folkehøgskule, in Norvegia, è la prima scuola superiore finanziata dallo Stato che insegna “abilità vichinghe”. In un anno i ragazzi imparano le attività degli uomini del nord: forgiare asce, creare gioielli o costruire navi

L’educazione 3.0 della AltSchool in Silicon Valley, dove i bambini scelgono cosa studiare

La AltSchool è una scuola innovativa aperta da un ex-Googler. Prevede molta autonomia e un altissimo uso della tecnologia: ogni bambino ha un proprio tablet. Tra i finanziatori anche Zuckerberg e la vedova Jobs

Niente materie, si studia per argomenti. E’ la nuova scuola finlandese

In Finlandia si sta sperimentando un metodo di insegnamento basato non sulle materie tradizionali, ma su macrotemi e argomenti

Pochi secondi per lavare i denti grazie allo spazzolino record su Kickstarter

Amabrush combatte la noia di dover spazzolare per due minuti la dentatura, è molto più preciso nella pulizia e si collega tramite bluetooth a un’app. Ha raccolto quasi due milioni di euro in pochi giorni con il crowdfunding