Dentro la scuola di Tilda Swinton: niente esami né verifiche, tenendo il banco più lontano possibile

L'attrice Tilda Swinton ha aperto la Drumduan School in Scozia: una scuola con un metodo innovativo basato su esperienza diretta, attività all'aria aperta e nessuna gerarchia tra insegnante e studente

Quando andava a scuola, l’attrice Tilda Swinton non riusciva a sentirsi coinvolta. Era insofferente di fronte alle continue verifiche e ad un metodo di insegnamento tradizionale che non le trasmetteva nulla. Da ragazza ha abbandonato i banchi ed ha cominciato a studiare da sola. Finché non è arrivata all’Università di Cambridge, dove finalmente ha trovato insegnanti che chiedevano di esprimere la sua opinione e di seguire le proprie ispirazioni. Quando è diventata mamma, Swinton si è interrogata sull’istruzione che avrebbero avuto i suoi figli, e si è convinta ad aprire la scuola che lei stessa ha sempre desiderato e che non c’era: la Drumduan Upper School in Scozia. 

tilda1_2101063b

Esperienza diretta

Swinton l’ha co-fondata nel 2013 con Ian Sutherland McCook, ispirandosi al metodo di Moray Steiner, che sostiene un’educazione fuori dagli schemi, senza verifiche e con modalità diverse rispetto alle lezioni tradizionali. La scuola steineriana, però, arrivava fino ai 14 anni: Swinton ha fatto sì che la Drumduan applicasse il metodo fino alla maggiore età. Niente esami, niente verifiche, molto tempo trascorso all’aria aperta, e un apprendimento basato sulle arti e sull’esperienza pratica: benvenuti alla scuola di Tilda Swinton.

Niente esami né gerarchie

L’attrice ha descritto la Drumduan al Guardian: «Nella mia scuola non esistono i test. Per esempio, i ragazzi imparano la scienza realizzando una canoa, o costruendo un coltello o caramellando cipolle. Sono tutti felici e molto ispirati». Tutto si basa, infatti, sull’esperienza diretta.

Le lezioni si muovono da un ambiente interno a uno esterno, cercando di tenere i ragazzi il più possibile lontani dal banco.

Gli studenti possono essere coinvolti, ad esempio, nella fabbricazione di una barca, ma senza l’ausilio delle macchine: questa attività indurrebbe gli studenti a fare uso di nozioni di geometria, fisica e matematica, ma anche di arte ed estetica. Eppure, alla fine, nessuno dovrà sostenere un esame in “fabbricazione di barche”. Nella scuola di Swinton, infatti, non sono previsti esami. Né esistono gerarchie: gli insegnanti vengono chiamati per nome, e la lezione sembra più un dialogo che un monologo.

da764561-9f6e-492d-a083-a47f06664d5a-2060x1236

Foto: The Guardian

Ognuno sulla sua bicicletta

Secondo Tilda Swinton, l’educazione tradizionale è come insegnare a tanti bambini che sono sulla stessa bicicletta. Nella sua scuola, invece, i ragazzi vengono trattati come se fossero ognuno su un mezzo proprio. In questo modo “ognuno va alla sua velocità e secondo il proprio istinto” e nessuno si sente obbligato a seguire un percorso di apprendimento prestabilito. I suoi figli hanno terminato la Drumduan con successo: Havier e Honor, i gemelli di 17 anni di Tilda Swinton, infatti, nel 2016 completeranno il loro ciclo di studi. Se avranno lacune o si troveranno male all’Università è ancora presto per dirlo: la loro classe è la prima che si diplomerà alla Drumduan, e solo il tempo potrà dire se il “metodo Swinton” funziona.

@carlottabalena

Tilda-Swinton-009

Foto: The Guardian