La letteratura del ‘900 è tutta in rete, con l’Atlante digitale

L’Atlante digitale del ‘900 letterario è un progetto sperimentale finanziato dal Miur per offrire agli studenti uno strumento di consultazione a portata di clic

Nomi di autori, luoghi e opere fluttuano in una cloud-word, una nuvola di parole fatta a forma di globo. Cliccando su una voce appaiono i nomi degli autori. Ogni autore ha la propria foto, la biografia, le citazioni, la vita e le opere. L’Atlante digitale della letteratura del ‘900 è un progetto di sperimentazione didattica finanziato dal ministero dell’Istruzione per coinvolgere gli studenti in un viaggio nella letteratura del secolo breve. L’Atlante è stato avviato il 1 febbraio 2016: capofila del progetto è il liceo classico Virgilio di Roma e il referente è Carlo Albarello.

atlante

Scopo e spirito del progetto è quello di diffondere la letteratura e gli autori, ma non solo: c’è anche un archivio (in fase di realizzazione) con altre voci dell’editoria. L’Atlante digitale del ‘900 ha anche un profilo twitter.

La rete interregionale delle scuole che si sono unite per dare vita all’Atlante è formata da varie scuole: il liceo scientifico E. Fermi di Cosenza, il liceo classico A. Moro di Praia a Mare, il liceo scientifico Cavour di Roma, il liceo classico U. Foscolo di Albano Laziale, e poi gli altri licei romani: il Lucrezio Caro, il classico Giulio Cesare, lo scientifico Peano, il classico Quirino Visconi e il Socrate. Nel network anche il liceo scientifico V. Volterra di Ciampino, il classico F. Stellati di Fabriano e il Tito Livio di Padova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

“Salviamo la cattedra di greco!”. Così un liceo di Londra chiede aiuto al web

La Camden School for girls è considerata l’ultima scuola pubblica non selettiva del Regno Unito a insegnare il greco. I tagli ai fondi, però, hanno indotto l’istituto a cancellare le lezioni. Docenti e studenti si sono mobilitati per salvare il corso, con una raccolta fondi

“Twitto la letteratura e assegno compiti di coding per Natale: la mia vita da animatrice digitale”

Intervista a Stefania Bassi, animatrice digitale e maestra elementare a Roma: la sua scuola è tra i vincitori del concorso del Miur per il Piano Nazionale Scuola Digitale

Dallo scientifico alle finali delle Olimpiadi di italiano: “Devo alla mia prof l’amore per le lettere”

Alessandro Carrara, studente del liceo scientifico “Tosi” di Busto Arsizio, è il finalista col punteggio più alto tra i dieci che il prossimo 18 marzo si contenderanno il podio delle Olimpiadi di italiano

Imparare a guidare con la realtà virtuale e aumentata. Il progetto di Guida e Vai

Salvatore Ambrosino, cofondatore e direttore commerciale di Guida e Vai, ha ideato un nuovo sistema di insegnamento per preparare all’esame di teoria le nuove generazioni. I ragazzi potranno simulare con smartphone e visore le situazioni che potrebbero incontrare su strada

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito