“Rebel Girls” con le vite di 100 grandi donne è tra i libri che hanno raccolto di più su Kickstarter

Al posto di principesse e fate, le vite di donne reali: il libro per bambini “Good Night Stories for Rebel Girls” chiude oggi la sua campagna su Kickstarter raggiungendo una cifra record

Mancano solo poche ore alla chiusura della campagna di Kickstarter del libro della startup Timbuktu Labs, che al posto di storie di principesse ha pensato di raccontare e illustrare le vite di 100 grandi donne della storia. Del libro vi avevamo parlato pochi giorni dopo l’inizio della campagna, in quanto in meno di una settimana aveva raggiunto e triplicato l’obiettivo iniziale (40 mila dollari). Il crowdfunding si chiuderà oggi a mezzanotte: finora “Good Night Stories for Rebel Girls” ha raggiunto quota 675.614 dollari, diventando probabilmente il libro con contenuti originali che ha raccolto più soldi in assoluto su Kickstarter (libri che hanno raccolto di più sono stati la Bibbia in volumi separati e la striscia di fumetti “Order of the Stick”, nota il Los Angeles Times).

Leggi anche: Al posto delle principesse, le vite di 100 donne straordinarie: il libro di favole fa il boom su Kickstarter

rebel girls

Il libro di favole per ragazze ribelli

Il libro è stato ideato da Elena Favilli e Francesca Cavallo, founder della startup basata a Los Angeles Timbuktu Labs che realizza contenuti e servizi per bambini, con un occhio particolare alle tematiche del gender gap e alla diffusione delle materie STEM tra le bambine. Sempre Timbuktu Labs aveva realizzato, infatti, l’e-book sulla vita di Margherita Hack di cui vi avevamo parlato qui. In “Good Night Stories for Rebel Girls” sono state chiamate a raccolta 100 illustratrici provenienti da tutto il mondo per disegnare i volti che accompagnano le storie di altrettante donne straordinarie, del passato e del presente, da Jane Austen a Serena Williams.

rebel girls

Un corso in Rwanda sulla leadership femminile

La campagna iniziale aveva fissato alcuni goal che, nel caso fossero stati raggiunti, avrebbero finanziato anche altre attività, oltre al libro. Innanzitutto omaggi ai “backers”, cioè agli utenti che hanno effettuato l’ordine: oltre al libro, riceveranno, infatti, anche un poster, una serie di tatoo per bambini e un audio-book. Poi, Timbuktu Labs donerà 400 copie del libro a Read to a Child, una organizzazione non profit che raccoglie volontari per leggere libri ai bambini in condizioni disagiate. Infine, visto il grande successo della campagna, Timbuktu Labs organizzerà un corso di una settimana in Rwanda destinato a bambini e adulti sul tema della leadership femminile. Il workshop verrà fatto in partnership con The Art House Rwanda, un collettivo di artisti locali basato a Kigali, la capitale.

@carlottabalena

Elena Favilli e Francesca Cavallo

Elena Favilli e Francesca Cavallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un box di delizie e un kit per la ricetta. L’ecommerce Caciocavallo Impiccato

Dal kit basic a quello gourmet, c’è tutto l’occorrente per preparare il caciocavallo impiccato, inclusa l’asta brevettata per tenerlo sopra una fonte di calore. Prevista a breve anche una rete di Street Food e un carrello-cucina per i ristoranti. Il progetto di Saverio Mancino nei dettagli

Allarme mondiale: il ransomware Petya dilaga bloccando trasporti, centrali elettriche e perfino Chernobyl

L’attacco, forse condotto con “Petrwap” una variante del virus Petya, già nota agli esperti, attacca le macchine Windows. Come già accaduto con Wannacry, anche in questo caso il ransomware utilizza l’exploit EternalBlue rubato alla NSA