Udacity lancia un corso online sul deep learning e lo affida allo Youtuber Siraj Raval

E’ indirizzato a chi già conosce il linguaggio di programmazione Python e le basi dell’algebra. Chi lo supera avrà diritto a un credito di 100 dollari per altri corsi sulla piattaforma di MOOC

Deep learning, big data e algoritmi: il presente e il futuro della tecnologia si basano su questi procedimenti, sempre più importanti per il lavoro del futuro, ma allo stesso tempo molto difficili da far comprendere in maniera rapida ed immediata. Per questo motivo Udacity, la startup di insegnamento online nata nel 2012 che offre corsi online aperti a tutti, ha avviato una collaborazione con la star di YouTube Siraj Raval. Lo Youtuber terrà un corso di deep learning insieme a Mat Leonard, sviluppatore di Udacity.

tc-09
Sarà una sorta di corso preliminare per quegli studenti che non sono ancora pronti per una delle specializzazioni (nanodegree, nel gergo della startup) previste dall’organizzazione. Durerà 17 settimane, con un impegno di 3 o 4 ore ogni settimana. Raval ha già dimostrato di saper essere molto efficace nell’insegnamento in tempi brevi: i suoi corsi precedenti su YouTube duravano al massimo due mesi e i risultati degli studenti sono stati impressionanti.

Lo studente ideale di questo nuovo corso, a detta dello stesso Raval, dovrà conoscere il linguaggio di programmazione Python e le basi dell’algebra.

L’obiettivo non è infatti quello di insegnare a chi non ha mai programmato in precedenza, ma dare a chi ha già qualche tipo di esperienza nel settore gli strumenti adatti ad approfondire le proprie competenze. Per rendere ancora più “appetibile” l’offerta, Udacity promette a chi supererà  questo corso preliminare l’accesso ai nanodegree per la progettazione dell’auto che si guida da sola e a quello di intelligenza artificiale, entrambi con un credito di 100 dollari.  «E’ una nuova frontiera per Udacity – spiega Shernaz Daver, a capo del marketing dell’azienda – questo ci permetterà di lanciare e promuovere più corsi di specializzazione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook e YouTube lavorano contro la propaganda terroristica sulle loro piattaforme

Il social per eccellenza e il portale di videosharing si attrezzano per fare fronte alla minaccia estremista con un misto di tecnologia e buon senso: il riconoscimento automatico spesso non basta a eliminare i contenuti pericolosi

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito