Ericsson premia i progetti degli studenti sul futuro del cibo: al via gli Innovation Award

Fino al 14 marzo gli studenti di tutto il mondo possono partecipare agli Ericsson Innovation Award: in palio premi in denaro e l’opportunità di commercializzare il proprio prodotto o servizio

Il futuro dell’alimentazione è al centro dell’edizione 2017 degli Ericsson Innovation Awards, i premi che la multinazionale svedese dell’ITC dedica ogni anno agli studenti più innovativi. La competizione offre ai giovani da tutto il mondo l’opportunità di sviluppare le proprie idee lavorando a contatto con gli esperti di Ericsson, di vincere un premio in denaro pari a 25 mila euro e di poter continuare la progettazione della propria idea sotto la guida dell’azienda. Il secondo premio ammonta a 10 mila euro e il terzo a mille: anche con chi arriverà secondo e terzo, Ericsson si impegna a lavorare per realizzare il progetto e renderlo commercialmente disponibile. Gli studenti hanno tempo fino al 14 marzo per iscriversi alla competition in team da due fino a quattro membri.

agricoltura

Il tema di quest’anno è “Future of Food”. L’ispirazione del contest viene dai punti 2 e 12 degli Obiettivi di Sviluppo sostenibile individuati dalle Nazioni Unite, che sottolineano l’importanza di combattere la fame del mondo e di diffondere catene di produzione del cibo sostenibili. Il secondo obiettivo, “Zero Hunger”, punta ad azzerare la fame nel mondo, già diminuita molto negli ultimi anni, mentre il 12esimo, “Produzione e consumo responsabili”, chiama in causa aziende e produttori per cercare e impiegare metodi di coltivazione e distribuzione meno inquinanti e più rispettosi dell’ambiente, con una parallela eliminazione degli sprechi e un incremento della qualità del cibo.

Gli studenti da tutto il mondo sono chiamati ad elaborare un progetto innovativo sul futuro del cibo che possa migliorare la qualità dell’alimentazione e i modelli di produzione attualmente in uso. All’edizione 2016 degli Ericsson Innovation Award, che ha analizzato il tema “Il futuro della vita in città”, hanno partecipato 843 squadre provenienti da 72 paesi, tra cui  il team italiano del Politecnico di Milano arrivato tra i 4 finalisti.

La giuria internazionale valuterà i progetti fino al 30 marzo 2017 per annunciare i 10 team che accederanno alla semifinale. Nel mese di aprile, questi team lavoreranno a contatto con gli esperti Ericsson per creare un minimum viable product da presentare alla giuria per la fase finale. I vincitori saranno annunciati il 12 maggio 2017. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal sushi alla Coca-cola, un progetto ci mostra quanto zucchero c’è negli alimenti

SinAzucar è il progetto spagnolo che fotografa gli alimenti che si trovano comunemente nelle nostre case per mostrarci quanto zucchero raffinato effettivamente contengono

Dai soldi al network, i 4 contributi delle corporate alle startup. Il caso Tecno a Napoli

Il contributo di una corporate alla startup, secondo L’advisor Giovanni De Caro, dovrebbe essere erogato secondo una precisa scala di priorità. L’open innovation di una società di Napoli e le modalità di investimento nelle startup