Gli insegnanti entrano gratis in parchi e musei, qui il modello da compilare

Ne possono usufruire sia i docenti di ruolo sia i docenti con contratto a tempo determinato: occorre solo farsi rilasciare una dichiarazione dal dirigente scolastico

Gli insegnanti hanno libero ingresso in musei e parchi archeologici. Lo ha stabilito il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo che ha modificato l’articolo che stabiliva le norme per il biglietto d’ingresso per i luoghi di cultura. Ora il personale docente della scuola, di ruolo o con contratto a termine, dietro esibizione un’attestazione rilasciata dalle Istituzioni scolastiche, potrà accedere gratuitamente a musei, gallerie, scavi di antichità, parchi e giardini monumentali.

Per avere il biglietto gratuito ai docenti è necessario farsi rilasciare dal dirigente scolastico dell’istituto dove il docente presta servizio una certificazione che attesti la condizione di docente di ruolo o con contratto a tempo determinato e presentarla all’ingresso dei musei con un documento.

I dirigenti scolastici sono invitati a voler compilare e rilasciare il modello di attestazione al personale in servizio presso le rispettive Istituzioni scolastiche con incarico a tempo indeterminato o determinato, specificando per quest’ultimo personale la data di inizio e di termine del contratto. Nel caso in cui il docente presti servizio in più scuole provvederà l’istituzione scolastica ove il docente presta servizio il maggior numero di ore. Di seguito il modello da compilare e da presentare all’entrata dei luoghi d’arte e cultura.

Modello per l’istituzione del biglietto di ingresso ai monumenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Produrre grafene liquido a costi contenuti. La chiave del successo di Graphene-XT

La startup nata dall’idea di Simone Ligi produce un materiale ad alta conducibilità elettrica e termica dalle molteplici applicazioni. Dai laboratori dell’università di Bologna ha già lanciato dei brevetti esclusivi che hanno convinto molti investitori a partecipare al crowdfunding sulla piattaforma Mamacrowd