Gli insegnanti entrano gratis in parchi e musei, qui il modello da compilare

Ne possono usufruire sia i docenti di ruolo sia i docenti con contratto a tempo determinato: occorre solo farsi rilasciare una dichiarazione dal dirigente scolastico

Gli insegnanti hanno libero ingresso in musei e parchi archeologici. Lo ha stabilito il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo che ha modificato l’articolo che stabiliva le norme per il biglietto d’ingresso per i luoghi di cultura. Ora il personale docente della scuola, di ruolo o con contratto a termine, dietro esibizione un’attestazione rilasciata dalle Istituzioni scolastiche, potrà accedere gratuitamente a musei, gallerie, scavi di antichità, parchi e giardini monumentali.

Per avere il biglietto gratuito ai docenti è necessario farsi rilasciare dal dirigente scolastico dell’istituto dove il docente presta servizio una certificazione che attesti la condizione di docente di ruolo o con contratto a tempo determinato e presentarla all’ingresso dei musei con un documento.

I dirigenti scolastici sono invitati a voler compilare e rilasciare il modello di attestazione al personale in servizio presso le rispettive Istituzioni scolastiche con incarico a tempo indeterminato o determinato, specificando per quest’ultimo personale la data di inizio e di termine del contratto. Nel caso in cui il docente presti servizio in più scuole provvederà l’istituzione scolastica ove il docente presta servizio il maggior numero di ore. Di seguito il modello da compilare e da presentare all’entrata dei luoghi d’arte e cultura.

Modello per l’istituzione del biglietto di ingresso ai monumenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le 6 startup finaliste di .itCup Registro 2017

Dalle 110 candidature arrivate per la sesta edizione della .itCup organizzata dal Registro.it sono stati selezionati i progetti innovativi che parteciperanno alla .itCup School a Pisa. E che il 26 ottobre saranno in finale a Roma

Negli Stati Uniti arriva il primo avvocato-robot al mondo. Ed è gratuito

Il robot, che si chiama DoNotPay, in realtà è un’intelligenza artificiale in forma di chatbot e offre consulenza gratuita a chi non può permettersi un legale in carne e ossa. Nei due anni di sperimentazione ha contestato 375mila multe per il parcheggio

McDonald’s firma una linea di abbigliamento e la consegna a casa con UberEats

La famosa catena di fast food ha pensato per il 26 luglio a una campagna per celebrare il Global Delivery Day: in quella data chi ordinerà con UberEats si verà recapitare a casa un articolo con riferimento al marchio del Big Mac

I vincitori della prima edizione: “Siamo cresciuti grazie a Start To Be Circular”

Grazie alla call di Fondazione Bracco la startup Orthoponics ha acquisito le giuste competenze per conquistare il mercato. Scadenza il 3 di novembre. In palio un premio del valore di 10.000 euro e l’ingresso nell’incubatore SpeedMiUp

Botnet, Microsoft combatte Fancy Bear in tribunale

Per fronteggiare l’offensiva cibernetica che si presume giunga dalla Russia, a Redmond hanno scelto un’arma non convenzionale. I cyber-criminali sono colpiti a suon di carte bollate, e la loro botnet smantellata in tribunale