Sara Riboldi

Sara Riboldi

Dic 4, 2017

Al via il concorso per i licei artistici ‘NewDesign’. In gara per il futuro sostenibile

Il futuro sostenibile è il tema del concorso, in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030. Adesioni entro il 15 dicembre

Al via la nona edizione del concorso ‘NewDesign 2018, rivolto agli studenti del terzo, quarto e quinto anno dei licei artistici, statali e paritari. Il concorso è organizzato dal MIUR (Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione) al fine di promuovere e sostenerne le potenzialità progettuali. In un Paese in cui la formazione è una risorsa fondamentale e i beni culturali costituiscono un motore di crescita sociale ed economica, questo concorso incoraggia proprio l’ambito della formazione artistica.

Il futuro sostenibile come protagonista

Il futuro sostenibile è il protagonista del concorso. Il tema è infatti ‘The future – oggetti, luoghi, messaggi sostenibili che vorresti trovare nel tuo futuro’. Le scuole che intendono partecipare dovranno proporre un’idea che rifletta sul tema del design nel futuro: lavoro, cultura, mobilità, cibo, relazioni, sport e tempo libero in un’ottica di funzionalità e di benessere per la persona. Le idee proposte dovranno caratterizzarsi per un’attenzione all’innovazione sostenibile e all’inclusione sociale, con un utilizzo delle nuove tecnologie in modo etico e consapevole. Il progetto deve essere in linea con i 17 obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile per immaginare un futuro lontano ma giusto e bello.

I 17 obiettivi dell’Agenda 2030

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei Paesi membri dell’ONU. La crescita economica, l’inclusione sociale e la tutela dell’ambiente sono i tre elementi fondamentali che permettono di raggiungere lo sviluppo sostenibile. Sono 17 gli obiettivi individuati. Primo: porre fine a ogni forma di povertà nel mondo; secondo: porre fine alla fame, raggiungere la sicurezza alimentare e promuovere un’agricoltura sostenibile; terzo: assicurare salute e benessere per tutti. A seguire ci sono altri obiettivi fondamentali per un futuro sano e sostenibile: un’istruzione di qualità, inclusiva e che garantisca opportunità di apprendimento per tutti; l’uguaglianza di genere; acqua pulita e igiene per tutti; garantire sistemi di energia economici, sostenibili e affidabili; incentivare un lavoro dignitoso per tutti; promuovere un’industrializzazione equa e responsabile; ridurre le disuguaglianza all’interno delle Nazioni e fra di esse; rendere le città inclusive e sostenibili; garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo; promuovere azioni per combattere il cambiamento climatico; conservare in modo durevole i mari, gli oceani e le risorse marine; proteggere e ripristinare l’ecosistema terrestre; pace, giustizia e istituzioni forti; rafforzare le partnership mondiali per raggiungere questi obiettivi. L’avvio ufficiale degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile ha coinciso con l’inizio del 2016 e i Paesi si sono impegnati a raggiungerli entro il 2030. La strada della sostenibilità è lunga ma se ognuno farà la sua parte, raggiungerli non è impossibile. E in questo le scuole assumono un ruolo fondamentale per l’intera società. Il concorso per i licei artistici in questa prospettiva è un ottimo punto di partenza.

Le fasi del concorso

Le proposte dovranno essere originali e funzionali. Il prodotto dovrà essere accompagnato da una relazione che spieghi l’iter progettuale, le eventuali difficoltà incontrate e superate, le caratteristiche del processo seguito e del prodotto ottenuto. Le scuole che vogliono partecipare al concorso dovranno dare la loro adesione entro il 15 dicembre 2017, iscrivendosi sul sito www.new-design.it; i progetti dovranno essere caricati sul sito entro il 23 febbraio 2018, presentando due tavole per progetto in pdf, un’immagine in .jpg e un breve testo di presentazione (1.000 battute, spazi inclusi). I video – se presenti – dovranno essere caricati a cura della scuola su web (per esempio YouTube) o sul sito della scuola e poi dovranno essere forniti i link per la condivisione.  I progetti idonei saranno selezionati entro marzo 2018. I progetti selezionati dovranno poi essere integrati con l’elaborato o l’oggetto finale e inviati dall’11 al 25 giugno 2018. La premiazione avverrà nel mese di ottobre 2018.