Alex Corlazzoli

Alex Corlazzoli

Dic 30, 2017

Olimpiadi di italiano, le novità dell’ottava edizione

C'è tempo fino al 23 gennaio per iscriversi, quattro le categorie previste e la finale sarà a Firenze

Se hai una padronanza della lingua, se sai scrivere bene e non fai errori grammaticali è arrivata la tua ora. Anche quest’anno, infatti, si terranno le Olimpiadi di italiano, l’ormai tradizionale competizione, giunta all’ottava edizione, organizzata dal ministero dell’Istruzione, nell’ambito dell’annuale programma nazionale di valorizzazione delle eccellenze.

Le quattro categorie delle olimpiadi

Lo scorso anno le studentesse e gli studenti che hanno partecipato alle selezioni sono stati oltre 57mila, con una crescita record delle iscritte e degli iscritti rispetto alle prime edizioni. Le Olimpiadi sono gare individuali di lingua italiana, rivolte a tutte le alunne e a tutti gli alunni delle scuole secondarie di secondo grado italiane e italiane all’estero, statali e paritarie. Quattro le categorie previste: Junior, Senior, Junior-E (esteri) e Senior-E (esteri). Le prove sono distinte in base al livello scolastico dei partecipanti e al contesto d’uso della lingua italiana.

“Giornate della lingua italiana”

Novità di quest’anno, il ritorno della finale nazionale a Firenze (martedì 27 marzo 2018), nell’ambito di una più ampia iniziativa culturale di valorizzazione della lingua e della letteratura intitolata “Giornate della lingua italiana”, in programma dal 26 al 28 marzo, organizzata dal Miur per celebrare gli anniversari della lingua e della letteratura italiana e per approfondire temi di interesse culturale e linguistico.

Potranno accedervi in 84 fra studentesse e studenti che avranno superato le varie fasi di selezione, da quella di istituto a quella provinciale e regionale, in Italia e all’estero. Le Olimpiadi di italiano sono diventate materia di studio anche per linguisti ed esperti. Vale la pena davvero prendere in considerazione questa opportunità. Spesso lo studio della lingua e della grammatica è considerato solo un esercizio, un compito ma chi sa appassionare davvero i ragazzi sa bene che conoscere la nostra lingua è una straordinaria occasione oltre ad un “diritto e dovere” di ciascuna scuola che ha il compito di dare ai cittadini di oggi e di domani gli strumenti per inserirsi nella società.

Le iscrizioni da parte delle scuole dovranno essere effettuate entro il 23 gennaio 2018, nel sito delle Olimpiadi di Italiano. Nello stesso portale sono disponibili materiali e informazioni utili per la preparazione alle prove.
Il link al bando è questo

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter