immagine-preview

Mar 13, 2018

Pi Greco Day | La matematica? È più facile impararla guardando un film

"Spettacoli di matematica" propone il lungometraggio La Direzione del Tempo per superare lo scoglio dei numeri e avvicinare i ragazzi agli studi scientifici

Addio ai regoli, alla maestra che spiega le equazioni e alle mattinate noiose trascorse a fare espressioni. Ad insegnare la matematica adesso ci pensa un film. Difficile immaginarlo ma seduti in una comoda poltrona davanti ad uno schermo si può imparare la matematica.
A fare questa scommessa è “Spettacoli di matematica”, un’associazione di promozione sociale che da qualche anno divulga la matematica nelle scuole di ogni ordine e grado attraverso laboratori e spettacoli teatrali, con un approccio innovativo ed interdisciplinare.

 

Pi Greco Day – per avvicinare i ragazzi alla matematica

A loro è affidata mercoledì 14 la regia del “Pi Greco Day” la giornata dedicata alla costante matematica più famosa del mondo organizzata dal ministero dell’Istruzione per avvicinare i ragazzi alla materia meno amata.
E proprio in questa occasione presso il Salone della Comunicazione di viale Trastevere, dove alle 9 la ministra Valeria Fedeli aprirà ufficialmente la manifestazione, verrà presentato “La Direzione del Tempo”, un lungometraggio coprodotto con la Rai, prodotto per le scuole secondarie di secondo grado. La pellicola dedicata alla fisica è solo l’ultimo dei prodotti cinematografici realizzati dall’associazione che in questi anni ha messo piede tra i banchi di 300 scuole tra primarie, medie e superiori.

 

 

 

Il giardino dei numeri

D’altro canto il lavoro per conquistare i giovani alla matematica va fatto fin dall’infanzia.
Ne è testimonianza il film “Il Giardino dei Numeri” ideato per i più piccoli. E’ la storia di una nonna e di un nipotino che si trovano a giocare insieme con un labirinto che ad ogni ostacolo prende vita e catapulta il piccolo in un’avventura dalla quale riuscirà a venir fuori solo con la logica e il ragionamento matematico.

 

 

Il film è stato realizzato in collaborazione con l’Opera nazionale Montessori e mira a trasmettere ai bambini, in maniera ludica e creativa, alcuni concetti importanti del programma della scuola primaria: numeri pari e dispari, addizioni e sottrazioni, il quadrato diviso ed altro ancora. Attraverso questa narrazione gli alunni arrivano a comprendere l’importanza di ciò che apprendono in una sorta di gioco.

Una Magia Saracena

Così per i ragazzi delle medie per i quali “Spettacoli di matematica” ha prodotto “Una Magia Saracena”, una sceneggiatura ambientata in una società futura nella quale il potere è totalmente nelle mani delle macchine. Nel film tutti sono schedati, monitorati e la loro vita è scandagliata costantemente dal computer. Un ribelle, Leonardo, si oppone a questo stato di cose e viene, per questo, imprigionato; ma riuscirà a ritrovare la libertà grazie alla forza del pensiero, della cultura e…della matematica!

 

 

Il kit per combattere la paura della matematica

Un lavoro che non si ferma al cinema. Ad ogni istituto è data la possibilità, per tre classi indicate dai docenti, di utilizzare gratuitamente la piattaforma scientifica più grande d’Italia “Redooc” per sperimentare le nuove opportunità offerte dalla tecnologia al servizio della didattica. E per combattere la paura della matematica ogni docente viene fornito di un kit come supporto pratico nella gestione delle incertezze dei ragazzi.

Un vero e proprio “pronto soccorso” matematico che ha avuto successo: “L’apprendimento della matematica – spiega l’ingegner Aldo Reggiani, presidente di “Spettacoli di matematica” – viene spesso condizionato da timori e falsi stereotipi. La nostra mission è quella di offrire alle scuole e ai docenti, un modo diverso di affrontare la materia attraverso il cinema e un’attività ludico/scientifica abbinata ad ogni proiezione. Ad oggi abbiamo già fatto tappa in decine di province italiane, coinvolgendo più di 300 scuole”.

Intanto il 14 marzo l’associazione “Spettacoli di matematica” farà parte della regia del “Pigreco Day”. Presso il Salone della Comunicazione del Miur saranno presenti 12 scuole campione che si sfideranno in un gioco a colpi di matematica con squadre di quattro alunne e alunni per istituto. Le altre scuole italiane, online, organizzate in classi di max 30 studentesse e studenti, giocheranno a risolvere nell’arco della giornata il maggior numero di quesiti per conquistare il punteggio più alto possibile. A fine giornata vinceranno un premio le tre scuole (primaria, media e superiore) che, appunto, avranno totalizzato più punti.

Per avere più informazioni sul progetto le può scoprire sul sito www.spettacolidimatematica.it dove è possibile visionare anche i trailer dei film che sono messi a disposizione delle scuole.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter