immagine-preview

Ago 1, 2018

Vacanza gratis in Lazio? Se hai tra i 16 e i 18 anni te la offre Trenitalia

L’iniziativa si chiama “Lazio in Tour Gratis” e sarà attiva per tutta l'estate. L’accesso passerà da un’apposita app che permetterà di prendere treni e bus

Hai tra i sedici e i diciott’anni e abiti nel Lazio? Vorresti conoscere la tua regione? Scoprire uno dei 317 musei archeologici di questa terra o visitare uno dei 17 borghi più belli d’Italia? Fino al 15 settembre potrai farlo viaggiando gratuitamente sui treni regionali e gli autobus Cotral. A farti questo regalo è la Regione Lazio che, con Trenitalia e l’azienda di trasporto pubblico su quattro ruote, ha deciso di creare una sorta di interrail regionale per scoprire e far conoscere le bellezze del Lazio ai ragazzi e alle ragazze.

Viaggiando si impara

L’iniziativa si chiama “Lazio in Tour Gratis” e sarà attiva per tutta l’estate. Sarà un tour 2.0: l’accesso passerà da un’apposita app da scaricare sullo smartphone, che permetterà di prendere treni e bus gratuiti per trenta giorni successivi all’attivazione del ticket scaricato tramite app. La registrazione si potrà effettuare facilmente inserendo alcuni dati anagrafici e un selfie del proprio volto per consentire i controlli su treni e autobus.

Leggi anche: Giro del mondo in 80 scuole e teatro contro il bullismo

I ragazzi avranno così la possibilità di fruire più facilmente delle bellezze del Lazio che può vantare tra le altre cose sette siti Unesco, trentasette aree archeologiche, tre parchi nazionali, 16 regionali, 362 chilometri di costa e sei meravigliose isole nell’Arcipelago Pontino.

“Quella presentata è un’iniziativa rivoluzionaria. Ma la possiamo annunciare grazie al fatto – ha spiegato il presidente, Nicola Zingaretti – che negli ultimi anni abbiamo lavorato sodo con Trenitalia e Cotral per avere nella regione un servizio di mobilità per i cittadini degno di questo nome. Ci siamo riusciti grazie alla rinascita di Cotral e all’arrivo del 83% di nuovi treni regionali. Questa iniziativa è dedicata ai giovani del Lazio che diventano, anche grazie a questo provvedimento, i protagonisti di un nuovo percorso di crescita di conoscenza del territorio”. Una scelta che potrebbe essere replicata anche in altre Regioni consentendo a molti altri giovani di scoprire la bellezza del proprio territorio.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter