Le ultime frontiere della scuola digitale nell’EDU Day Microsoft

Il 1 dicembre, a Roma, si terrà una giornata di formazione sulla scuola digitale dedicata a insegnanti e studenti organizzata da Microsoft e dal Miur

Scuole e insegnanti interessati a conoscere pratiche e soluzioni innovative per migliorare la didattica dovrebbero segnarsi questa data: il 1 dicembre, a Roma, si terrà l’EDU day organizzato da Microsoft. Una giornata di formazione e informazione dedicata a studenti e docenti durante la quale si esploreranno le ultime frontiere in fatto di scuola digitale, coding, robotica e e-learning. L’evento, è organizzato in collaborazione col ministero dell’Istruzione, con la USR Lazio ed ha il Patrocinio dell’AGID (Agenzia per l’Italia Digitale). In attuazione del protocollo d’Intesa siglato tra il Miur e Microsoft Italia lo scorso maggio, verranno rilasciati attestati di partecipazione ai docenti che prenderanno parte alla giornata, che servirà ad avvicinare professori, studenti e genitori ai nuovi paradigmi della didattica. Ci si può registrare a questo link

Schermata 2015-11-21 alle 14.58.43

Il programma dell’evento:

9.30: Registrazione ospiti e Welcome coffee

10.00: Saluti

Carlo Purassanta – Microsoft Italia, CEO

Davide Faraone – Sottosegretario all’Istruzione, Università e Ricerca

10.20: #PianoScuolaDigitale

Damien Lanfrey & Donatella Solda – Segreteria Tecnica MIUR

11.00: Coding: la nuova lingua universale + Lab

Fabio Santini – Microsoft Italia

11.15: Dal Coding al Modding – Minecraft in Education

Marco Vigelini – Coderdojo Allumiere

11.30: Innovazione Sociale a scuola

Mirta Michilli – Fondazione Mondo Digitale

11.45: Laboratori di Coding e di Robotica

a cura della Fondazione Mondo Digitale

12.00: Lezioni digitali: ribalta il modo di insegnare

Cristiana Pivetta – Docente, I.C. Don Milani, Carbonia – Geografia sociale

Virginia Alberti – Docente, ITIS B. Castelli, Brescia

Alessandra Patti – Dirigente Scolastico, I.C. Sestu (CA)

13.00: Conclusioni e Buffet

 

 

Google lancia Tez, l’app per pagare via smartphone (anche a ultrasuoni)

Esordisce in India una nuova app per pagare e trasferire denaro attraverso il conto bancario sfruttando le onde sonore che identificano il pagatore e il beneficiario. Presto la tecnologia arriverà in altri Paesi emergenti

Il brevetto di Harvard arriva in Italia con la batteria di Green Energy Storage

Il sistema, basato su una molecola estraibile dai vegetali, consente di accumulare energia, riducendo l’impatto ambientale e i costi di produzione. L’idea di business è diventata un caso di successo anche per l’overfunding su Mamacrowd

L’Open Innovation Contest 2018 di NTT Data fa tappa anche in Italia

Aperte fino al 10 ottobre le candidature per le startup che vogliano partecipare al processo di selezione italiano. Dieci imprese si presenteranno al pitch day del 16 febbraio 2018 a Milano e una sola arriverà alla finale del 22 marzo 2018 a Tokyo