Le ultime frontiere della scuola digitale nell’EDU Day Microsoft

Il 1 dicembre, a Roma, si terrà una giornata di formazione sulla scuola digitale dedicata a insegnanti e studenti organizzata da Microsoft e dal Miur

Scuole e insegnanti interessati a conoscere pratiche e soluzioni innovative per migliorare la didattica dovrebbero segnarsi questa data: il 1 dicembre, a Roma, si terrà l’EDU day organizzato da Microsoft. Una giornata di formazione e informazione dedicata a studenti e docenti durante la quale si esploreranno le ultime frontiere in fatto di scuola digitale, coding, robotica e e-learning. L’evento, è organizzato in collaborazione col ministero dell’Istruzione, con la USR Lazio ed ha il Patrocinio dell’AGID (Agenzia per l’Italia Digitale). In attuazione del protocollo d’Intesa siglato tra il Miur e Microsoft Italia lo scorso maggio, verranno rilasciati attestati di partecipazione ai docenti che prenderanno parte alla giornata, che servirà ad avvicinare professori, studenti e genitori ai nuovi paradigmi della didattica. Ci si può registrare a questo link

Schermata 2015-11-21 alle 14.58.43

Il programma dell’evento:

9.30: Registrazione ospiti e Welcome coffee

10.00: Saluti

Carlo Purassanta – Microsoft Italia, CEO

Davide Faraone – Sottosegretario all’Istruzione, Università e Ricerca

10.20: #PianoScuolaDigitale

Damien Lanfrey & Donatella Solda – Segreteria Tecnica MIUR

11.00: Coding: la nuova lingua universale + Lab

Fabio Santini – Microsoft Italia

11.15: Dal Coding al Modding – Minecraft in Education

Marco Vigelini – Coderdojo Allumiere

11.30: Innovazione Sociale a scuola

Mirta Michilli – Fondazione Mondo Digitale

11.45: Laboratori di Coding e di Robotica

a cura della Fondazione Mondo Digitale

12.00: Lezioni digitali: ribalta il modo di insegnare

Cristiana Pivetta – Docente, I.C. Don Milani, Carbonia – Geografia sociale

Virginia Alberti – Docente, ITIS B. Castelli, Brescia

Alessandra Patti – Dirigente Scolastico, I.C. Sestu (CA)

13.00: Conclusioni e Buffet

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Giordania è stato realizzato il primo impianto fotovoltaico in un campo per rifugiati

I pannelli solari installati ad Azraq assicureranno elettricità 24 ore al giorno a circa 20mila persone e consentiranno di migliorare le loro condizioni di vita. L’obiettivo è portare questa innovazione anche in campi più grandi come quello di Zaatari

AXA Innovation Hub, la startup interna ad AXA che trasforma le idee in servizi concreti

20 collaboratori di AXA Italia diventano startupper e si mettono alla prova degli esperti del settore. Patrick Cohen “E’ un nuovo modo di lavorare agile e innovativo per liberare l’energia e la creatività. Senza paura di sbagliare”