Non esistono mestieri “da uomo”: Nuvola Rosa riparte dal sud per avvicinare le ragazze al digitale

Dal 9 al 13 maggio torna Nuvola Rosa, il progetto di Microsoft che organizza corsi di formazione per ragazze nei settori STEM. Quest’anno farà tappa a Napoli, Bari e Cagliari

La Nuvola arriva al sud. Niente paura, non è di meteo che stiamo parlando, ma di una svolta al femminile nel mondo della tecnologia. “Nuvola Rosa on tour. Scienza e tecnologia per ragazze che vogliono fare strada” è il percorso che dal 9 al 13 maggio toccherà diverse città italiane per coinvolgere le studentesse a formarsi nei settori del digitale e delle materie STEM. Obiettivo: superare il “gender gap” che ancora persiste nelle aziende tech, abbattere gli stereotipi, diffondere conoscenza sui temi quali il coding e la robotica, soprattutto dove il tasso di disoccupazione femminile è più alto: secondo dati Istat, i giovani dai 15 ai 24 anni nel Mezzogiorno che sono senza lavoro sono il 54,1% con un picco tra le ragazze, che arriva al 58,1% (contro una media nazionale del 42,6%). 

nuvola

Che cosa è Nuvola Rosa

Nuvola Rosa è una iniziativa di Microsoft, Accenture, Asus, Avanade e Aviva nata nel 2013 per sostenere le ragazze in percorsi formativi solitamente considerati appannaggio maschile. Il tour comincerà il 9 maggio e farà tappa a Bari, Napoli e Cagliari coinvolgendo ragazze dai 17 ai 24 anni che potranno seguire corsi organizzati in collaborazione con le Università e partecipare a Job meeting con le aziende. Potranno scegliere tra una vasta gamma di argomenti: dalle lezioni sulla programmazione di base allo sviluppo delle app, dal cloud computing alla robotica, dalle lezioni sul digital storytelling ai big data, passando per cybersecurity e identità del brand dell’azienda su internet. Per avvicinare le ragazze a questi temi sono stati organizzati corsi di formazione, ma anche “pink hackathon”, aperitivi di networking con le aziende.

Non esistono mestieri “da uomo” o “da donna”

“Per risollevare l’economia del Paese servirebbero in primo luogo due cose: investimenti sulle tecnologie digitali e un aumento della presenza femminile nei settori tech” ha detto Carlo Purassanta, amministratore delegato di Microsoft Italia. “Troviamo grosse difficoltà a reperire risorse femminili con competenza nel campo delle scienze e dell’ingegneria, eppure secondo la Commissione Europea da qui al 2025 ci saranno circa 2 milioni e 300 mila posti di lavoro disponibili in questi campi”. Purassanta ha sottolineato anche come sia sbagliato far passare l’idea che i lavori nel tech siano lavori “da uomo” oppure che l’idea che donne debbano comportarsi come uomini: “Le ragazze hanno una personalità e un modo di ragionare che sono diverse e specifiche, e che bisogna valorizzare, non nascondere. Non bisogna dire alle ragazze ‘devi essere come un uomo’, ma invece bisogna trasmettere come le loro caratteristiche specifiche possono portare valore nell’azienda”. Infatti, continua Purassanta, “le donne oggi nel mondo hanno il potere sul 70% di tutti gli acquisti, anche quelli tecnologici. Se le aziende vogliono capire il processo d’acquisto dei propri clienti, è a una donna che devono rivolgersi”.

Cgo0godU4AA-OWc.jpg-large

Una edizione internazionale

L’edizione di quest’anno di Nuvola Rosa si apre anche all’estero: visto il successo avuto in Italia, Microsoft ha deciso di lanciare, lo scorso 8 marzo, anche una campagna a livello globale: #makewhatsnext. Con un totale di 27 Paesi coinvolti, saranno circa 7 mila ragazze e giovani donne che verranno coinvolte nella rivoluzione rosa.

@carlottabalena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

Contro il gender gap nel digitale torna Nuvola Rosa

Dal 19 al 21 maggio, a Milano, corsi di formazione gratuiti su digitale e tecnologia dedicati alle studentesse delle scuole superiori

La Milano dell’Expo parla alle ragazze (tech): al via Nuvola Rosa

Dal 19 al 21 maggio c’è Nuvola Rosa: corsi gratuiti di scienza e tecnologia dedicati alle studentesse, per colmare il divario di genere nelle materie Stem

Yes We STEM, le ragazze e le materie scientifiche: tutte le iniziative in corso

Sarà colpa dello stereotipo di genere, o dell’organizzazione delle istituzioni scolastiche e universitarie, ma i dati raccontano il mondo delle scienze dominato dai maschi. Ecco le iniziative per orientare  le ragazze agli studi scientifici

Rocket Lab ha lanciato il primo razzo con il motore stampato in 3D

Il test di lancio è avvenuto il 25 maggio in Nuova Zelanda e ha dimostrato la capacità di Electron di portare in orbita piccoli satelliti e di rendere lo spazio un po’ più accessibile a tutti

Lo scenario della minaccia prima di WannaCry: il Global Threat Intelligence Report 2017

Non solo WannaCry e non solo ransomware. La fotografia delle minacce informatiche dell’ultimo Global Threat Intelligent Report di NTT group evidenzia rischi diversificati, l’acuirsi del phishing e una attenzione crescente e mirata al settore finanziario.