Maker Faire Rome, l’Educational Day: 25 mila studenti tra gli stand dell’innovazione

Dal 14 al 16 ottobre 2016 c’è la Maker Faire Rome alla nuova Fiera di Roma: il primo giorno è interamente dedicato a scuole, studenti e insegnanti

Al via la quarta edizione della Maker Faire Rome, il più grande evento europeo in tema di innovazione e movimento maker, che si tiene dal 14 al 16 ottobre 2016 alla Fiera di Roma. Oggi, 14 ottobre, è l’Educational day, il giorno dedicato alle scuole: dalle 9 alle 13 la Fiera di Roma sarà interamente dedicata a studenti e ragazzi provenienti da tutta Italia che, guidati dai loro insegnanti, potranno esplorare liberamente gli stand della Fiera e provare i molti progetti e attività presenti. Alla Fiera sono attesi 25 mila studenti: molti di loro vestiranno i panni degli espositori, in quanto vincitori della Call for School, il bando che Maker Faire Rome aveva aperto per invitare i migliori progetti maker nati tra i banchi di scuola: il padiglione 9 è quello interamente dedicato a scuole, insegnanti, area kids e progetti educational.

kids1

Nel padiglione 9 saranno presenti 56 scuole con progetti provenienti da tutta Italia e, per la prima volta, anche da altri Paesi dell’Unione Europea. Qui vi abbiamo anticipato alcuni progetti che potrete vedere. L’Area kids quest’anno sarà la più grande di sempre, con attività incentrate sulla programmazione, sulla robotica, sull’elettronica, sul tinkering (il riciclo creativo didattico) e sulla creatività digitale. Ci saranno poi 7 aule dedicate ai workshop: laboratori tecnologici ed educativi su prenotazione si alterneranno nell’area dedicata alla formazione dei futuri maker. Ancora, 8 isole didattiche vedranno i piccoli partecipanti protagonisti di una sfida fra maker, e impegnati nella costruzione di un braccio bionico. A completare il quadro, uno spazio FabLab per bambini, affascinanti performance scientifiche e spazi espositivi gremiti di attività innovative. L’intero spazio è curato da Codemotion Kids.

Google lancia Tez, l’app per pagare via smartphone (anche a ultrasuoni)

Esordisce in India una nuova app per pagare e trasferire denaro attraverso il conto bancario sfruttando le onde sonore che identificano il pagatore e il beneficiario. Presto la tecnologia arriverà in altri Paesi emergenti

Il brevetto di Harvard arriva in Italia con la batteria di Green Energy Storage

Il sistema, basato su una molecola estraibile dai vegetali, consente di accumulare energia, riducendo l’impatto ambientale e i costi di produzione. L’idea di business è diventata un caso di successo anche per l’overfunding su Mamacrowd

L’Open Innovation Contest 2018 di NTT Data fa tappa anche in Italia

Aperte fino al 10 ottobre le candidature per le startup che vogliano partecipare al processo di selezione italiano. Dieci imprese si presenteranno al pitch day del 16 febbraio 2018 a Milano e una sola arriverà alla finale del 22 marzo 2018 a Tokyo