Intel Schoolmakers a Firenze: gli animatori digitali incontrano il mondo dei fablab

Il 16 dicembre Intel organizza a Firenze una giornata di formazione gratuita per insegnanti e animatori digitali su didattica digitale, robotica e fablab

Una giornata di formazione dedicata a insegnanti, dirigenti scolastici, animatori digitali per avvicinare tutto il mondo scuola ai Fablab e alla robotica educativa. Dopo Roma, Milano e Cagliari, l’evento Intel #Schoolmakers arriva in Toscana, per la precisione a Firenze, venerdì 16 dicembre, presso Palazzo dei Congressi, Piazza Adua 1. Intel Italia, in collaborazione con Regione Toscana, il Comune di Firenze, Indire e l’Ufficio Scolastico Regionale, ha organizzato un appuntamento per raccogliere workshop, seminari e tutte le nuove esperienze tecnologiche nel campo dell’istruzione, offerte grazie all’aiuto di Animatori Digitali specializzati in Education Technology e validi formatori. Un’occasione di incontro tra il mondo dell’istruzione, della ricerca e dell’innovazione toscana che si propone di portare un po’ della Maker Faire tra i banchi di scuola.

eventbrite-8

Molti gli osipiti che prenderanno parte all’evento per raccontare e condividere la propria esperienza tra cui: Giovanni Biondi, presidente di Indire, Cristina Giachi, vicesindaco di Firenze,  Alessandro Bogliolo, autore di CodeMOOC, Daniela di Donato, finalista dell’Italian Teacher PrizeMarco Vigeliniche ha portato Minecraft nelle scuole italiane, e molti altri.

I workshop a cui potranno partecipare gli insegnanti sono diversi, qui la lista completa. Tra i temi presenti: Robotica educativa, Making, Tinkering, Coding con Genuino 101, Minecraft, Flipped Classroom, Byod e Cooperative Learning. Nell’area espositiva saranno presenti FabLab Firenze, UDOO, INDIRE, USR Toscana, Comune di Firenze, CampuStore, SiComputer, C2, e alcune tra le più innovative scuole Toscane.

Con il progetto Schoolmakers Intel persegue questa la visione del Miur che ha lanciato dei bandi per la creazione di nuovi spazi di didattica laboratoriale dedicati al tinkering e allo sviluppo negli studenti di competenze digitali, grazie ad un lavoro specifico su pensiero computazionale, Robotica, Making, 3D Printing, IoT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sognatori, imprenditori, innovatori. A Nana Bianca una pizza con StartupItalia! per costruire #SIOS17

Lo startup studio di Firenze ha ospitato l’incontro pizza e birra tra startupper in vista del prossimo Open Summit. Idee, progetti e storie di nuove imprese, tutte insieme allo stesso tavolo

Aumenta la RAM e aumenta pure il prezzo. Ecco il nuovo One Plus 5

È il più costoso smartphone mai venduto dall’azienda cinese che lo equipaggia di tutto punto per cercare di fare il grande salto. Le caratteristiche sono da primo della classe e le differenze con i competitor si riducono

Se la scelta di mangiare verdure dipende da come è scritto il menu

Meglio «bocconcini di zucchine caramellate» o «zucchine verdi nutrienti»? Uno studio pubblicato sulla rivista Jama Internal Medicine ha dimostrato che mettere in risalto le qualità benefiche di alcuni vegetali non sempre invoglia i clienti dei ristoranti a sceglierli

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito