Baby Boomers e Millennials a confronto: cosa è cambiato in 60 anni

Alcuni dati riassunti in un’infografica sul confronto tra la generazione dei nostri genitori e quella dei nostri figli: baby boomers e Millennials. Ecco come si differenziano per giochi, hobby, quoziente intellettivo e amicizie

Mettere a confronto Baby Boomers, i nati tra il 1946 e il 1964, e i Millennials, i nati dopo gli anni 2000, significa guardare a due mondi completamente diversi, ma che si completano grazie all’esperienza passato degli uni e lo sguardo al futuro degli altri. Si tratta dei nostri genitori e dei nostri figli, vicini e lontani nello stesso momento. La tecnologia anche se a volte sembra separare queste due generazioni, in realtà in molti casi le avvicina e le stringe. In questa infografica sono confrontati i loro hobby e passioni, il loro modo di giocare e di relazionarsi con l’ambiente esterno.
Un’evidenza interessante che è emersa riguarda il quoziente intellettivo. Solo il 36% dei Baby Boomers aveva completato le scuole superiori e con bassi risultati nei test QI , al contrario dei nostri figli che hanno raggiunto dei punteggi elevanti per il proprio quoziente intellettivo, i più alti degli utlimi 50 anni.

millennials

millennials

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un metodo per stampare in 3D con la polvere di Marte

L’idea quasi fantascientifica della colonizzazione dello spazio ha ispirato i ricercatori della Northwestern University che hanno pensato a un modo per realizzare strumenti necessari alla vita umana con la fabbricazione digitale sfruttando le risorse del suolo extraterrestre

La Nato aprirà un centro di Info warfare, a Helsinki

“Il centro – ha detto il ministro degli Esteri finlandese Timo Soini in conferenza stampa – è stato realizzato per sensibilizzare alle minacce ibride e a come queste possano sfruttare le vulnerabilità delle moderne società occidentali.