L’Italia spende quasi 800 euro in più all’anno per ogni studente

L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) ha divulgato il rapporto “Education at a glance 2015” che esplora la situazione della sfera educativa nei paesi dell’associazione: l’Italia è sotto la media, ma rispetto ai dati 2012 cresce

L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) ha divulgato il rapporto “Education at a glance 2015” che esplora la situazione della sfera educativa nei paesi che fanno parte dell’associazione. Uno dei fattori presi in considerazione dall’Ocse è la spesa annuale di ogni paese per singolo studente. I dati sono stati uniformati in dollari Usa. Dalla seguente infografica pubblicata dall’Ocse si vede che l’Italia spende annualmente, per ogni suo studente (calcolando l’istruzione dalla scuola primaria all’università) 8.744 dollari: meno della media dei paesi Ocse, che è 10.220 dollari, e meno della metà del paese che spende di più, il Lussemburgo, che per ogni suo alunno sborsa ogni anno 22.545 dollari. Confrontando questi dati con quelli del 2012, vediamo che l’Italia ha aumentato la sua spesa per studente: tre anni fa, infatti, per ogni alunno si spendevano 7.968 dollari. Oggi, quindi, spendiamo 776 euro in più. Come possiamo vedere, in cima alla classifica, subito dopo il Lussemburgo, ci sono gli Usa e i paesi del nord, Svizzera, Scandinavia, Austria, Paesi Bassi e Belgio.

 

12273575_10153113454647461_8239723366681897598_o

 

Dati del 2012:

eag 2015 graph

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook e YouTube lavorano contro la propaganda terroristica sulle loro piattaforme

Il social per eccellenza e il portale di videosharing si attrezzano per fare fronte alla minaccia estremista con un misto di tecnologia e buon senso: il riconoscimento automatico spesso non basta a eliminare i contenuti pericolosi

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito