I primi 6 mesi del Piano Nazionale Scuola Digitale

Infografica per capire a che punto siamo con il Piano Nazionale Scuola Digitale: delle 35 azioni previste, ne sono state avviate 21

Il Ministero dell’istruzione ha diffuso una serie di slide per fare il punto sui primi sei mesi di applicazione del Piano Nazionale Scuola Digitale, avviato lo scorso ottobre. Delle 35 azioni messe in conto nel Piano ne sono state avviate 21. Tra queste ci sono i bandi per aprire i laboratori digitali per la didattica, l’ampliamento del progetto per portare il pensiero computazionale nelle scuole (Programma il futuro) e la formazione digitale per dirigenti scolastici e personale amministrativo. L’azione che ha avuto forse più rilievo negli ultimi mesi è stata quella che ha visto l’introduzione nelle scuole italiane di una nuova figura, l’animatore digitale: un docente particolarmente esperto di tecnologie che ha il compito di favorire e promuovere la digitalizzazione del suo istituto. Tra i prossimi passi, invece, ci sarà un’app per monitorare l’andamento del Piano, che verrà lanciata questo mese, e una serie di istruzioni per guidare gli animatori digitali.

Leggi anche: Tutto quello che c’è da sapere sull’animatore digitale, spiegato da chi l’ha introdotto

 

1 2 3 4 5 6 7 8 9x 10 11x 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

“Twitto la letteratura e assegno compiti di coding per Natale: la mia vita da animatrice digitale”

Intervista a Stefania Bassi, animatrice digitale e maestra elementare a Roma: la sua scuola è tra i vincitori del concorso del Miur per il Piano Nazionale Scuola Digitale

Tutto il Piano Nazionale Scuola Digitale spiegato in 35 punti

Guida pratica e riassuntiva del Piano Nazionale Scuola Digitale: 35 punti e 9 aree per spiegare i tempi e l’entità dei finanziamenti e per capire cosa cambia nella scuola italiana

Tutto quello che c’è da sapere sull’animatore digitale, spiegato da chi l’ha introdotto

Intervista a Damien Lanfrey e Donatella Solda, gli esperti del ministero dell’Istruzione che hanno redatto il Piano Nazionale Scuola Digitale dove si introduce la figura dell’animatore digitale

L’incredibile storia di Mashape e Augusto Marietti (che ha fatto bene a lasciare l’Italia quando gli dicevano “sei troppo giovane”)

A 18 anni aveva inventato Dropbox prima di Dropbox, ma nessuno lo finanziò. Poi, quando con 2 amici ha lanciato Mashape, un marketplace dove gli sviluppatori vendono “pezzi” di software, ha scelto di lasciare l’Italia, destinazione San Francisco. L’idea piace, e ci credono anche il papà di Uber e quello di Amazon e oggi la sua azienda vale decine di milioni di dollari. No, non è un film: è la storia di Augusto Marietti

Dal sushi alla Coca-cola, un progetto ci mostra quanto zucchero c’è negli alimenti

SinAzucar è il progetto spagnolo che fotografa gli alimenti che si trovano comunemente nelle nostre case per mostrarci quanto zucchero raffinato effettivamente contengono

Dai soldi al network, i 4 contributi delle corporate alle startup. Il caso Tecno a Napoli

Il contributo di una corporate alla startup, secondo L’advisor Giovanni De Caro, dovrebbe essere erogato secondo una precisa scala di priorità. L’open innovation di una società di Napoli e le modalità di investimento nelle startup