Il sorpasso: i bambini trascorrono più tempo su Internet che davanti alla TV

L’Ofcom, l’organismo che monitora il settore dei media nel Regno Unito, ha rilevato il sorpasso di internet sulla televisione: i bambini trascorrono molto più tempo connessi rispetto che davanti alla TV

Per la prima volta nella storia la televisione è stata battuta. Secondo l’Ofcom,  l’organismo che monitora e regola il settore delle comunicazioni nel Regno Unito, il tempo che i bambini trascorrono su Internet ha sorpassato il numero di ore davanti alla TV. Secondo il report dell’Ofcom Children and Parents: Media Use and Attitudes, avrebbe raggiunto un livello record: i ragazzi tra i 5 e i 15 anni trascorrono circa 15 ore alla settimana connessi.

baby

Meglio il web della TV

Anche i bambini di età prescolare (3-4 anni) preferiscono l’ipad alla TV, trascorrendo 8 ore e 18 minuti a settimana connessi: circa un’ora e mezza in più rispetto agli anni passati. Per effetto contrario, i ragazzi trascorrono molto meno tempo davanti al televisore: dalle quasi 15 ore settimanali siamo passati a 13 ore e mezza. nrnr-time-onlin-copy2x

Youtube piace a tutti

Ma dove vanno i ragazzi online? La risposta è semplice: Youtube. Lo usano i 3 quarti degli under 15 (il 73%). La piattaforma di video sharing è popolare anche tra i piccolissimi: il 37% dei bambini fino ai 5 anni guarda regolarmente i video su Youtube, solitamente puntate di cartoni animati conosciuti in TV. La crescita costante della diffusione di internet e di Youtube tra i ragazzi, tuttavia, non ha spazzato via la televisione, che comunque continua a essere accesa soprattutto nell’orario “di punta”, cioè nel pomeriggio tra le ore 18 e le 21.

nrnr-tablets2x

Sempre più tablet personali

L’abbassamento dei costi dei dispositivi digitali ha reso possibile una larga diffusione di device personali tra i più giovani: secondo i dati del report, circa un terzo dei bambini fino a 4 anni (34%) ha il suo tablet dove accedere a video e giochi. Il tablet è il dispositivo preferito nell’infanzia, mentre quando i ragazzi diventano adolescenti preferiscono gli smartphone. A un numero maggiore di ore trascorse online corrisponde un crescente disincanto nei confronti della pubblicità e un gradimento più alto dei “vlogger”.

time-of-day

social-activity

engagement-time

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook e YouTube lavorano contro la propaganda terroristica sulle loro piattaforme

Il social per eccellenza e il portale di videosharing si attrezzano per fare fronte alla minaccia estremista con un misto di tecnologia e buon senso: il riconoscimento automatico spesso non basta a eliminare i contenuti pericolosi

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito