Così il “sistema Majorana” di Salvatore Giuliano conquista l’Europa

Il preside brindisino, Salvatore Giuliano, ha accolto nel suo istituto la delegazione europea UNISCO, raccontando il progetto Book in progress.

Non si finisce mai di imparare soprattutto se si pensa alle storie come quella di Salvatore Giuliano. Alcuni hanno già sentito parlare del famoso preside brindisino che nel 2009, già dirigente scolastico dell’Istituto Tecnico “Ettore Majorana“, comprese una cosa molto semplice quanto importante: per innovare la scuola bisogna partecipare collettivamente al processo di miglioramento. Su questa linea sta portando avanti con successo il progetto “Book in progress” dove i materiali didattici, quali i libri di testo, vengono realizzati dagli stessi docenti in stretta collaborazione con gli studenti.

Lo scorso 13 Maggio l’Istituto ha ospitato 15 esperti provenienti da 12 Paesi UE nell’ambito della study visit sul senso di iniziativa ed imprenditorialità, organizzata dall’Associazione UNISCO.Il preside e gli alunni hanno mostrato con orgoglio i risultati ottenuti dal “sistema Majorana”, illustrando il progetto Book in progress e la sua evoluzione.

Queste visite di studio hanno l’obiettivo di promuovere la cooperazione europea attraverso lo scambio di informazioni ed esperienze. Diversi rappresentanti hanno auspicato un rapporto di collaborazione fra l’ITIS Majorana e le istituzioni che rappresentano.

Ecco le foto dell’incontro.

Il senso del round di MoneyFarm con Allianz, secondo Paolo Galvani

A quasi un anno dal primo grande round da 16 milioni e all’indomani dell’annuncio di un altro round con il gruppo Allianz, abbiamo intervistato il presidente di MoneyFarm Paolo Galvani. Consigli alle startup fintech? «sfatiamo il mito delle banche che cercano startup, bisogna puntare tutto sul team per impressionare gli investitori».