Scatta una foto sul “food” a scuola e vinci Expo 2015

Il concorso è riservato alle scuole coinvolte nel progetto EAThink 2015, che mira a diffondere il tema della sostenibilità nei processi di produzione del cibo, nell’Anno Europeo dello Sviluppo (EYD 2015)

Insegnanti a raccolta. Mettete in mano ai vostri studenti una fotocamera e invece dei soliti selfie, motivateli a scattare immagini sul cibo, sulla sostenibilità alimentare e sul consumo critico. Fino al 15 maggio, classi elementari e medie potranno partecipare al concorso fotografico “Not just cheese”, e vincere i biglietti per tutta la classe (insegnanti compresi) per visitare Expo 2015 nel periodo autunnale. Il contest è riservato alle scuole coinvolte nel progetto EAThink 2015 promosso dalla Fondazione Acra-ccs e dall’Unione Europea.

food

L’EAThink 2015 si presenta così: “Global learning for change in EYD 2015 and beyond: European youth engagement fra school gardens to sustinable food systems”. Il progetto si inserisce nell’ambito dell’Anno Europeo dello sviluppo (EYD 2015) e si rivolge in particolare alle scuole della Lombardia. Durerà tre anni (gennaio 2015 – dicembre 2017), coinvolgendo 12 paesi europei e 2 paesi africani (Burkina Faso e Senegal). L’obiettivo è accrescere il coinvolgimento attivo degli studenti e dei docenti sullo sviluppo globale, e sull’agricoltura di piccola scala (qui il programma completo).

Lo scorso gennaio sono stati pubblicati online i moduli didattici sull’Educazione alla cittadinanza globale e il cibo, ad uso degli insegnanti, che potranno sperimentarli nelle loro classi. Il secondo step del progetto è il concorso fotografico internazionale “Not just cheese”.

Ogni classe potrà partecipare realizzando un foto reportage che abbia come soggetto il cibo nel proprio territorio. Le foto più interessanti saranno inserite nella mostra Food Cloud Exhibition che sarà allestita nella Cascina Triulza ad Expo 2015. Le foto dovranno far riflettere su temi come le conseguenze delle scelte di consumo, le distanze, l’acqua, i semi, la fame. Per partecipare, le classi con i loro insegnanti dovranno inviare i foto-reportage via email entro il 15 maggio.