RNext cerca studenti da trasformare in startupper

Dal 1 aprile partirà il nuovo programma di Repubblica.it, dove si sfideranno idee imprenditoriali nate sui banchi di scuola. La migliore idea vincerà la Silicon Valley

La call è aperta. Se avete tra i 16 e i 20 anni e sognate la Silicon Valley, questo concorso fa per voi. Il 1 aprile partirà RNext, il nuovo programma di Repubblica.it. Ogni puntata presenterà un’idea imprenditoriale nata tra i banchi di scuola. Il team con il progetto migliore avrà la possibilità di trasformarsi in una startup e volare in Silicon Valley. Saranno chiamate a partecipare su RNext 16 idee. Nella selezione parteciperà Junior Achievement, una non profit internazionale che lavora per portare l’educazione imprenditoriale nelle scuole.

startup

Il contest si rivolge agli studenti delle scuole medie e superiori, con l’intento di offrire un trampolino di lancio a quanti, pur andando ancora a scuola, hanno già un forte spirito innovativo e imprenditoriale. RNext andrà in onda, in orario serale, dal 1 aprile sul sito Repubblica.it: in ogni puntata si sfideranno due team di concorrenti e ogni settimana ci sarà una sfida a eliminazione diretta, fino ad arrivare alla finale, fissata per l’8 luglio al Tempo di Adriano di Roma. I vincitori voleranno in Silicon Valley dove avranno l’opportunità di fare un tour nelle grandi aziende del web, per poi seguire un corso intensivo a San Francisco su come creare una startup. 

Per vincere bisogna superare quattro prove, che riguardano l’idea innovativa, la formazione del team, il piano di business e la realizzazione del prototipo. La selezione delle idee da portare nel programma sarà fatta anche in base ad altri parametri: l’originalità e la fattibilità, ma anche l’equilibrio, nei partecipanti, tra componenti maschili e femminili.

Chi vuole partecipare deve mandare un video (va bene anche se lo girate con il telefonino) in cui racconta chi è, e descrive la propria idea innovativa in massimo due minuti. Al video, bisogna aggiungere i dati personali (nome, cognome, comune, scuola che frequentate) e un recapito telefonico. Si può anche aggiungere un breve testo per spiegare meglio l’idea. Video e domanda di partecipazione dovranno essere inviati all’indirizzo email  [email protected].

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rocket Lab ha lanciato il primo razzo con il motore stampato in 3D

Il test di lancio è avvenuto il 25 maggio in Nuova Zelanda e ha dimostrato la capacità di Electron di portare in orbita piccoli satelliti e di rendere lo spazio un po’ più accessibile a tutti