Da Eataly laboratori bio per baby assaggiatori

Dal consumo consapevole al significato di biologico: i laboratori didattici Eataly sono stati creati per avvicinare i bambini delle scuole materne e primarie al mondo del food

Assaggia e parla. Si basano molto sulle sensazioni sensoriali i laboratori didattici che Eataly organizza in diverse città italiane per avvicinare i piccoli al mondo del food. Nel gioco della Gallina, ad esempio, un bimbo tira i dadi per guadagnare caselle del gioco. Per procedere, dovrà rispondere a domande sulle proprietà di alcuni cibi mimando, disegnando o degustando i cibi stessi. Così facendo riuscirà a capire il concetto di stagionalità, la differenza tra un prodotto e l’altro, l’importanza di non sprecare il cibo, il significato della produzione biologica. “Quello che ci interessa – spiega Federica Fiocco, un’operatrice didattica dei laboratori di Torino – è dare ai bambini gli strumenti per diventare consumatori responsabili”.

eataly

I laboratori didattici Eataly sono gratuiti, coinvolgono bambini delle scuole materne e primarie, per due-tre giorni a settimana, coprendo tutta la durata dell’anno scolastico (da settembre a giugno). Si svolgono a Torino, Milano, Roma, Bari, Piacenza, Genova, Pinerolo e Monticello d’alba. “I piccoli sono molto interessati, abbiamo una parte teorica e una pratica. Solo su Torino abbiamo un’affluenza di circa 4 mila bambini, sommando le classi dei due punti Eataly (Torino Lingotto e Torino Lagrange). Tutto si svolge sotto forma di gioco – specifica Federica Fiocco –  ma i bambini, attraverso i laboratori, riescono a imparare quali sono le conseguenze del processo di produzione alimentare, vengono ciciavvicinati al mondo agricolo, e imparano ad apprezzare la differenza tra un prodotto e l’altro”.

Nel laboratorio creato in collaborazione con Fattoria Propolis, si propongono ai bambini delle attività per conoscere il mondo delle api, dell’apicoltura e del miele con un esperto apicoltore. In un altro percorso c’è la degustazione guidata del cioccolato: i bambini usano i cinque sensi per analizzare il cibo e dare una valutazione oggettiva. Un’altra attività stimola i bambini alla lettura critica dell’etichetta, simulando una spesa. Per partecipare ai laboratori, tutte le informazioni si possono trovare qui.

Calenda: “Tassare i robot? Bisogna governare la rivoluzione” I temi del G7 e dell’I-7 di Torino

Si apre il sipario sulla “Innovation Week italian”: sei giorni alla Reggia di Venaria, nei quali i ministri si trovano per parlare di industria, scienza e lavoro. Parallelemente al G7 si è aperto anche l’I-7 il summit guidato da Diego Piacentini e che riunisce 48 esperti di innovazione provenienti da tutto il mondo

Blockchain, tutto quello che c’è da sapere sulla tecnologia alla base dei bitcoin

Anche chi non condivide fino in fondo l’entusiasmo dei due autori canadesi, non può essere cieco di fronte alla capacità della tecnologia di adattarsi a un’infinità di usi in campi diversissimi tra loro: dalla finanza, al retail, passando per assicurazione e sanità. Ecco una guida per capire cos’è la blockchain e perché rappresenta il futuro della Rete

Cyber Mid Year Report, fra tendenze e nuove minacce. Le contromisure dell’Europa

La UE si mobilita con iniziative concrete per fare fronte ai continui attacchi informatici. Ecco cosa emerge dai report di metà anno di Cisco, Check Point, Security on Demand e della National Association of State Chief Information Officers (NASCIO)