Ecco chi ha vinto la RomeCup 2015

Tutti i vincitori della nona edizione della RomeCup, la competizione nazionale di robotica. L’ITIS Righi di Treviglio e l’ITIS Galilei di Roma andranno alle finali mondiali ad Hefei, in Cina

La nona edizione della RomeCup, la competizione nazionale di robotica, si è conclusa con una cerimonia di premiazione nella sala della Promoteca in Campidoglio. I vincitori per le categorie Open League e Soccer Light Weight parteciperanno ai mondiali di robotica in Cina, dal 17 al 23 luglio. La tre giorni ha richiamato a Roma 109 team provenienti dalle scuole di tutta Italia.

romeCup

 

I vincitori hanno ricevuto un assegno da mille euro, consegnato da Elizabeth M. McKay, Office of Public Affairs Embassy of the United States, e Ramiro Dell’Erba, ricercatore dell’Enea. Chi è arrivato al secondo posto ha vinto buoni sconto da 70 euro offerti da Media Direct/Campus Store. Inoltre, tre kit didattici Arduino, messi a disposizione da Robotics 3D, sono stati assegnati alla squadra Bob dell’Istituto Santa Maria, alla squadra Volta 6 dell’IIS Volta di Pescara e alla squadra Mazinga Zeta dell’ITC Ruiz di Roma.

Ecco i vincitori per tutte le categorie:

  • Dance Primary: IC Gonzaga di Eboli con la squadra “Fanta Robot”
  • Dance Secondary: IIS via Copernico di Pomezia con la squadra “ATeAM”
  • Rescue Primary: Istituto Santa Maria di Roma con la squadra “Pixel”
  • Rescue Secondary: Liceo Marie Curie di Giulianova (TE) con la squadra “Curie Red”
  • Explorer Junior: ITC Ruiz di Roma con la squadra “Proxon”
  • Explorer Senior: IIS Pacinotti – Archimede di Roma con la squadra “Billy”
  • Cospace Theatre: Liceo scientifico Democrito di Roma con la squadra “Democrito Dance”

Selezioni nazionali RoboCup 2015

  • Soccer Open League: ITIS Righi di Treviglio con la squadra “Robot Magut”
  • Soccer Light Weight: ITIS Galilei di Roma con la squadra “Galilei 1”

Le squadre vincitrici delle selezioni nazionali RoboCup Junior andranno a Hefei in Cina per i mondiali di robotica. La RomeCup è promossa dalla Fondazione Mondo Digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La startup di Firenze che aiuta chi affitta camere, appartamenti e B&B. Keesy

Patrizio Donnini ha sviluppato un servizio di check-in e check-out automatizzato per chi fa home sharing. I Keesy Point, localizzati in punti strategici di arrivo come stazioni e aeroporti, sono aperti 24 ore su 24, per garantire la massima libertà di host e guest. Si parte da Firenze, poi sarà la volta di Roma, Milano e Venezia

L’ecommerce di cibo e vino Made in Basilicata, con le ricette degli chef del posto. Godebo

Il progetto di tre lucani per valorizzare i prodotti enogastronomici del territorio e portarli sul mercato nazionale e internazionale. Si possono acquistare ingredienti singoli e anche menu. E ci sono anche i video tutorial per le ricette