immagine-preview

Mar 8, 2018

Marketers: la startup che forma gli imprenditori digitali è nata su Facebook

10 persone che lavorano da ogni luogo, decine di collaboratori, una community on e offline di centomila professionisti con meetup in tutta Italia e una crescita inarrestabile: è Marketers Company Srl, fondata da due giovani imprenditori italiani per fornire corsi, consulenza e formazione a professionisti del digitale.

C’è chi li chiama Millenials, anche se sono semplicemente giovani nati nell’era digitale, testimoni attivi del progresso tecnologico. Rappresentano la generazione che mescola incertezze a nuove possibilità. Non sanno se avranno mai una pensione ma hanno un computer portatile, vivono nel web, con il web e per il web, che è poi la rete di contatti, informazioni e collaborazioni grazie alla quale diventano, per passione – e talvolta spalle al muro – imprenditori nomadi. Vendono se stessi alternando successi e like a ritmi altalenanti di lavoro, tra flussi frenetici e interrogativi profondi. Sono distanti prima di tutto per mentalità, approccio e prospettive dai propri nonni e genitori, con i quali hanno un unico punto di contatto oltre alla vita offline, lo smartphone.

 

L’avventura nasce su Facebook

E’ in questo humus potenzialmente molto fertile che si infila la storia di successo di Dario Vignali e Luca Ferrari, due amici di 26 anni, fondatori di Marketers Company Srl. Devono il loro più grande grazie a Mark Zuckerberg che gli ha regalato Facebook, perché è lì, dalla creazione di un semplice evento di formazione, che si è sviluppata un’azienda in cui oggi lavorano stabilmente 10 persone e decine di collaboratori, che forma ogni giorno 40mila aziende e liberi professionisti e ha raggiunto un fatturato totale di oltre 1 milione di euro in 12 mesi, in continua crescita. Il secondo grazie però lo devono rivolgere sicuramente a se stessi, per quella brillante idea del 2015.

“Marketers nasce nell’ottobre del 2015 a Cavalese, in provincia di Trento – racconta Luca – Una sera, dopo una lunga chiacchierata, io e Dario stavamo riflettendo sul fatto che negli eventi del settore digital a cui avevamo partecipato in Italia non era presente un vero scambio di conoscenze e idee tra tutti i partecipanti, ma tutto l’evento si focalizzava sulla persona che rivestiva il ruolo di speaker principale. Partendo da questo presupposto, abbiamo immaginato di organizzare un evento diverso che consentisse alle persone di creare davvero delle relazioni professionali tra di loro, interagendo veramente, senza barriere. La sera stessa ripensando alla discussione appena avuta, avevo deciso di contattare la mia agenzia che si occupa di organizzazione di eventi e avevo chiesto alla persona di riferimento di mandarmi dei preventivi per realizzare quello che avevamo in mente. Dopo aver analizzato i costi organizzativi, in un mese abbiamo organizzato e lanciato il primo meetup Marketers. Da quel momento la crescita è stata incredibile”.

Centomila iscritti e migliaia di nuovi professionisti

Dario, che al digital marketing si è appassionato a 13 anni e ha alimentato si presenta sul web con un video girato tra le strade di New York in veste di giovane manager iniziando da una citazione di Paulo Coelho che è poi il filo rosso del loro approccio: “Se pensate che l’avventura sia pericolosa, provate la routine”. Davanti all’incognita del  futuro, insomma, loro hanno iniziato a costruirselo senza aspettare, pensando a tanti giovani professionisti in cerca di una direzione.

Marketers.media (questa è la piattaforma) è un progetto globale che abbatte barriere fisiche e simboliche, da una parte quelle delle pareti degli uffici e dall’altra quelle dell’accesso alla conoscenza. Senza il timore di pensare in grande, Marketers, che ha anche una comunità Facebook si definisce “il movimento di imprenditori digitali più grande d’Italia”. Ha centomila iscritti e migliaia di nuovi professionisti ogni mesi si accostano a questo mondo e ai Meetup territoriali che servono ogni regione d’Italia, seguendo corsi e incontri.

 

Come funziona la piattaforma

Cosa c’è su Marketers? Si può dire, tutto. La piattaforma è divisa in sezioni “Leggi”, “Studia”, “Scrivi”. Contiene articoli, approfondimenti e suggerimenti in formato testo, podcast audio e video dedicati ad applicazioni, strumenti, regole di comunicazione, case study.  Ma soprattutto ci sono i brand dei corsi, vere e proprie declinazioni di Marketers: l’affiliate Marketing con Affilobook, Facebook Advanced, Copy Mastery, videocorso avanzato sul Copywriting Strategico, un acceleratore di carriere, percorsi specifici per Instagram e Blog.

In questi anni si sono rivolti a Marketers non solo liberi professionisti e aziende ma anche celebrità, attori e artisti in cerca di visibilità sul web.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter