I 10 libri che hanno ispirato 10 menti geniali del nostro tempo (che poi hanno cambiato il mondo)

Da Jeff Bezos a Elon Musk i libri preferiti da dieci famosi amministratori delegati di alcune tra le società più importanti al mondo

I libri sono una fonte di ispirazione notevole, permettono di sviluppare pensieri e idee in maniera molto creativa. Non è un caso che alcune tra le personalità più geniali del nostro tempo, quelle che hanno cambiato il nostro modo di vivere, passino molto tempo a leggere. I libri scelti sono estremamente diversi, c’è chi è attratto dai classici, e chi invece preferisce dedicarsi a letture motivazionali capaci di aiutarli nella carriera. Ecco quindi i libri preferiti di 10 famosi amministratori delegati di alcune tra le società più importanti al mondo.

 

Libri

1) Jeff Bezos: “Quel che resta del giorno”

E’ un romanzo che racconta la storia di un cameriere nell’Inghilterra del secondo dopoguerra. Il fondatore di Amazon ha confessato di imparare di più da racconti di fantasia che da storie vere.

Libri 1

2) Bill Gates: “Il giovane Holden”.

Il cofondatore di Microsoft è un grande appassionato del classico di Salinger da quando era teenager: «L’ho letto a 13 anni e da allora è il mio libro preferito» ha raccontato.

Libri 2

3) Steve Jobs: “Il dilemma dell’innovatore: la soluzione.

Come mantenere nel tempo business innovativi e di successo”. Libro decisamente tagliato sulla propria carriera per il fondatore di Apple, che è stato profondamente influenzato da questa lettura. Si tratta di uno dei più controversi manuali sul business che si trovano sul mercato.

Libri 3

4) Tim Cook: “Competing against time: how time-based competition is reshaping global markets”.

Una “lotta contro il tempo” per l’attuale amministratore delegato di Apple, che ne distribuisce copie ai nuovi dipendenti dell’azienda. Questo libro sottolinea l’importanza di lavorare in maniera efficiente per permettere alla propria carriera di avanzare, giorno dopo giorno.

Libri 4

5) Mark Zuckerberg: “Portfolios of the poor: how the world’s poor live on $2 a day”.

Lettura più rivolta al sociale per l’inventore di Facebook, che si interroga su come le persone più povere del mondo riescano a sopravvivere con appena due dollari al giorno.

Libri 5

6) Elon Musk: “Benjamin Franklin. An American life”.

La biografia di uno dei personaggi più eclettici della storia americana è quella che ha ispirato uno dei più eclettici del nostro tempo, capace di spaziare dalle auto Tesla alle missioni spaziali di SpaceX.

Libri 6

7) Indra Nooyi: “The road to character”.

L’amministratore delegato di Pepsi ha raccontato che questo libro, che affronta la questione della formazione della personalità, è uno di quelli che l’ha affascinata di più, tanto da far nascere un’accesa discussione in famiglia con le sue due figlie.

Libri 8

8) James Gorman: “La talpa”.

L’amministratore delegato di Morgan Stanley si lascia appassionare dalla famosa spy-story di John Le Carré.

Libri 9

9) Melanie Whelan: “The happiness advantage”.

E’ un libro sulla psicologia, su come un atteggiamento positivo può aiutare la formazione di un business di successo. Per la CEO di SoulCycle questo manuale rappresenta un punto di riferimento per l’intera compagnia.

Libri 10

10) Richard Branson: “Il canto del silenzio”.

E’ una delle letture consigliate dall’amministratore delegato di Virgin sul sito dell’azienda. Il libro di Maya Angelou è anche uno dei preferiti di Bill Clinton.

Libri 11

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

Petit Pli, gli abiti progettati per crescere insieme ai bambini

Petit Pli è una tuta sportiva neutra e impermeabile il cui tessuto si allunga e si adatta perfettamente a bambini dai 6 mesi ai 3 anni. In questo modo i genitori non saranno costretti a comprare di continuo vestiti per i loro figli in crescita

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Prodotti tech certificati in base alla (cyber) sicurezza | La proposta di Andrus Ansip

Il vicepresidente della Commissione europea pensa ad una rete di uffici di cybersecurity diffusi in tutti gli Stati dell’Unione, incentrati sulla certificazione delle misure di sicurezza informatica attuate dai prodotti