Lucia Lorenzini

Lucia Lorenzini

Ott 21, 2017

I 10 libri da leggere sull’Intelligenza Artificiale

In un mondo sempre più dipendente dall’intelligenza artificiale, ecco alcuni libri che possono aiutare a comprendere questo fenomeno

L’intelligenza artificiale sta cambiando il nostro modo di pensare alla tecnologia, ma sta anche cambiando radicalmente diversi aspetti della nostra vita quotidiana. Le aziende stanno investendo significativamente in IA per aumentare le proprie attività future.
Uno dei modi migliori per capire il fenomeno dell’intelligenza artificiale è leggere alcune interessanti pubblicazioni. Ecco dunque i 10 libri sull’intelligenza artificiale e sui robot che vale la pena andarsi a cercare.

1. Le persone non servono: Lavoro e ricchezza nell’epoca dell’intelligenza artificiale (Jerry Kaplan)

Questo classico di Jerry Kaplan, scritto nel 2015, è stato scelto come uno dei 10 migliori libri scientifici e tecnologici del 2015 dall’Economist. Nel libro Kaplan parla degli ultimi progressi nella robotica, nell’applicazione delle macchine e nei sistemi di potenza di percezione che in alcuni casi superano le capacità umane.  Kaplan avverte anche che la transizione potrebbe essere drastica e brutale, a meno che non affrontiamo due grandi aspetti del mondo moderno: mercato del lavoro altalenante e disuguaglianza dei redditi.

2. Il futuro senza lavoro (Martin Ford)

Scritto nel 2015, questo libro segue i rapidi progressi dell’IA. Racconta i dati economici sia degli Stati Uniti che del Regno Unito, per evidenziare le implicazioni sociali dell’avvio dei robot. Ford descrive anche come il lavoro in campi come istruzione, finanza e assistenza sanitaria possono essere oggi facilmente automatizzati. In sostanza, il libro affronta le implicazioni della crescita tecnologica a livello economico e sociale.

3. Superintelligence: percorsi, pericoli, strategie (Nick Bostrom)

Se i cervelli delle macchine superassero le menti umane, allora questa nuova superintelligenza potrebbe diventare estremamente potente. Il filosofo di Oxford pone domande cruciali per la sopravvivenza della vita umana: cosa succede quando le macchine superano gli esseri umani nell’intelligenza generale? L’intelligenza artificiale ci salverà o ci distruggerà?

4. Sistemi intelligenti. Introduzione all’intelligenza artificiale (Igor Aleksander)

Originariamente scritto oltre 40 anni fa, e stampato come seconda edizione nel 1985, questo classico fornisce un’introduzione alla scienza dei processi di ragionamento nei computer, nonché degli approcci e dei risultati di più di due decenni di ricerche. L’architettura della macchina, la simulazione psicologica, la programmazione automatica, le nuove tecniche software, l’automazione industriale: la spiegazione di tutti questi temi è stata migliorata da diagrammi e illustrazioni.

5. Deep Learning (Ian Goodfellow, Yoshua Bengio , Aaron Courville)

Scritto da tre dei migliori accademici sul tema dell’apprendimento profondo, questo libro è stato pensato per gli studenti universitari che studiano informatica e ingegneria.

6. The Economic Singularity: Artificial Intelligence and the Death of Capitalism (Calum Chace)

In questo libro, Chace sostiene che la “singolarità tecnologica”, il punto di discontinuità quando i computer supereranno in astuzia gli umani, porterà ad una crescita della produttività esponenziale. A partire da quel momento, la super-intelligenza di un computer scoprirà rapidamente qualsiasi cosa sia rimasta da scoprire. Secondo l’autore tutto questo arriverà  in pochi decenni, e la maggior parte delle persone non dovrà più lavorare perché  tutto sarà basato sull’Intelligenza Artificiale.

7. Come creare una mente (Ray Kurzweil)

Capire esattamente come funziona il cervello umano e poi usare i metodi scoperti per capire meglio noi stessi, e per creare macchine ancora più intelligenti. Kurzweil descrive questo processo attraverso spiegazioni su temi come agenti logici, quantificazione dell’incertezza, apprendimento dall’esempio, comunicazione, percezione e azione di elaborazione della lingua naturale.

8. Daemon (Daniel Suarez)

Un thriller tecnologico del 2006, il libro racconta che dopo la morte di un programmatore di giochi online, un suo programma, Daemon, inizia a corrompere e uccidere gli esseri umani, svincolandosi da ogni controllo.

9. La Singolarità è vicina (Ray Kurzweil)

Un saggio del 2005 in cui l’autore descrive ciò che intende con “singolarità tecnologica”. Kurzweil descrive la singolarità come un fenomeno risultante dalla combinazione di tre importanti tecnologie del XXI secolo: la genetica, la nanotecnologia e la robotica (che include l’intelligenza artificiale). Mentre Kurzweil non nega che ci saranno conseguenze, si appoggia ad una visione ottimistica di ciò che sarà questo nuovo futuro dell’intelligenza umana e artificiale combinata.

10. Beyond AI: Creating the Conscience of the Machine (J. Srorrs Hall)

L’autore riesamina la storia dell’intelligenza artificiale, spiegandone i momenti più significativi e cercando di prevedere i probabili risultati nel prossimo futuro. Hall offre uno spettacolo intrigante sulle possibilità che il futuro riservarci, combinando tecnologie quali la cibernetica, l’informatica, la psicologia, la filosofia della mente, la neurofisiologia, la teoria dei giochi e l’economia.