1500 euro al mese per un insegnante? Per Verdone sono «una mortificazione»

Carlo Verdone, figlio di insegnanti, si è espresso contro gli stipendi attuali dei docenti, che a suo parere non darebbero la giusta gratificazione per una professione estremamente delicata

“Insegnare è formare un ragazzo che affronta la vita. A questa professione, tanto bella quanto faticosa e delicata, va data una maggiore gratificazione. Gli stipendi attuali sono una mortificazione assoluta”. Carlo Verdone, figlio di una insegnante e di un professore di Storia del cinema, si è espresso così sulla scuola di oggi, in un’intervista – disponibile qui in versione integrale – che ha rilasciato in occasione del suo 65esimo compleanno. Secondo il famoso attore e regista romano, che di professori ne ha interpretati tanti, cogliendone debolezze e punti di forza, gli stipendi per insegnanti e dirigenti scolastici non sarebbero in linea con la grande responsabilità che la professione richiede. 

54aa6ccd1cfe3526a6de552ad525023a

Una scuola ideale, continua Verdone, dovrebbe essere un luogo dove tutto è organizzato esclusivamente ai fini del maggiore apprendimento possibile per lo studente, e questo include anche la cura per gli spazi. L’attore dice che sogna “una scuola che non mortifichi gli insegnanti, che garantisca edifici più efficienti e sicuri. Se le aule sono fatiscenti gli alunni le renderanno ancora più disastrate. Quindi aule organizzate e maggior cura per il resto porterà l’alunno ad avere più rispetto per i luoghi di apprendimento”.

Verdone, che nella sua carriera si è calato più di una volta nei panni del docente (dal maestro di religione in “Acqua e sapone”, fino al professor Callisto Cagnato, docente universitario di Storia dell’arte in “Grande, grosso e verdone”) ha sottolineato, infine, che la scuola dovrebbe dare maggiore attenzione ad argomenti controversi, che dovrebbero ricevere più tempo durante l’organizzazione delle lezione: “I danni del fumo, delle varie droghe e un approccio serio allo studio dell’educazione civica. Il senso civico del cittadino che cresce, oggi è assolutamente un’urgenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

“Abbracci e successo”. Gli auguri di Gianni Morandi per la maturità 2015 [VIDEO]

I video-auguri del cantante per i quasi 500mila maturandi hanno raggiunto più di 1 milione e mezzo di visualizzazioni in 12 ore. Ecco cosa dice l’Eterno Ragazzo agli studenti

Facebook e YouTube lavorano contro la propaganda terroristica sulle loro piattaforme

Il social per eccellenza e il portale di videosharing si attrezzano per fare fronte alla minaccia estremista con un misto di tecnologia e buon senso: il riconoscimento automatico spesso non basta a eliminare i contenuti pericolosi

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito