La Bocconi formerà i digital manager del lusso di Louis Vuitton

L’università Bocconi di Milano ha appena lanciato una partnership con il gruppo LVMH per una nuova cattedra di management digitale nei settori del lusso

Il Gruppo LVMH, la holding multinazionale del lusso che comprende marchi come Louis Vuitton, Dior, Fendi, ha appena siglato una partnership quinquennale con l’Università Bocconi per avviare una nuova cattedra dedicata alla gestione aziendale nel digitale dei brand del lusso e della moda. Il nuovo corso si chiama “LVMH Associate Professorship in Fashion and Luxury Management”, e punta a formare i futuri manager dell’universo del lusso, con una forte predisposizione a muoversi nel mondo digitale.

bocconi

La nuova cattedra è stata presentata nella cornice dei “LVMH Days 2016”, due giorni organizzati proprio dalla holding francese per i bocconiani. Il corso sarà guidato dalla professoressa Emanuela Prandelli che, presentando la partnership ha sottolineato come “la sfida nel mondo del lusso è di centrare il giusto equilibrio tra l’essere troppo distanti o troppo vicini ai clienti: questa sfida fa emergere delle questioni complesse su come sfruttare al meglio tecnologie digitali”.

Nella nota che ha pubblicato sul suo sito, il gruppo LVMH ha sottolineato come “l’Università Bocconi sia uno dei migliori centri di formazione per quanto riguarda l’economia, la finanza, il management e gli studi legali in Italia” ricordando come la collaborazione con l’ateneo risalga al 2010, quando il gruppo ha lanciato con la Bocconi il corso MBA Track in Luxury Business Management. “Questa nuova partnership – ha commentato Andrea Sironi, il rettore della Bocconi – permetterà all’università di creare nuove opportunità di apprendimento e di lavoro per i nostri studenti e contribuirà a migliorare l’area di studi nel settore del management del lusso”.

Sempre durante i “LVMH Days”, pensati per far conoscere agli studenti le attività del gruppo, è stata anche avviata la “LVMH Challenge”, un concorso di idee durante il quale gli studenti risolvono dei veri problemi aziendali. La società della Challenge è Loro Piana, il brand di tessuti di lusso. Gli studenti che avranno l’idea migliore vinceranno un internship nell’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

“Alzate la voce, cambiate il mondo”: i 5 punti chiave del discorso di Tim Cook alla Bocconi

Tim Cook, Ceo Apple, è intervenuto all’apertura dell’anno accademico dell’università Bocconi di Milano. I suoi consigli agli studenti: dare peso alle differenze, consolidare il lavoro di squadra, e applicare i propri valori sul lavoro. Con un’attenzione particolare al cambiamento climatico

Bemacs, la nuova laurea Bocconi che unisce l’analisi dati a digital economy e social media

L’Università Bocconi di Milano ha lanciato la Bachelor of Science in Economics, Management and Computer Science (Bemacs), corso di laurea in inglese per i manager del futuro

Aperte le iscrizioni al MYllennium Award per startupper, giornalisti e designer under 30

Fino al 30 aprile sono aperte le iscrizioni al Myllennium Award 2016. Il premio è diviso in varie sezioni: Saggistica, Startup, Giornalismo d’inchiesta, Nuove opportunità di lavoro, Architettura e Cinema

Imparare a guidare con la realtà virtuale e aumentata. Il progetto di Guida e Vai

Salvatore Ambrosino, cofondatore e direttore commerciale di Guida e Vai, ha ideato un nuovo sistema di insegnamento per preparare all’esame di teoria le nuove generazioni. I ragazzi potranno simulare con smartphone e visore le situazioni che potrebbero incontrare su strada

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito