Sara Moraca

Sara Moraca

Ago 18, 2017

#rESTATE in città coi bambini: 5 cose da fare a Napoli

Cose da fare a Napoli durante l'estate, in compagnia dei bambini. Magari imparando qualcosa di più sulla città.

Un po’ mappa, un po’ bussola, un po’ guida. Abbiamo pensato a questo quando abbiamo messo insieme #rESTATE in città coi bambini, una sorta di rubrica curata da Sara Moraca, dedicata a chi d’estate rimane in città, insieme ai più piccoli: perché, alla fine, anche nei mesi più caldi, possiamo continuare a goderci la bellezza delle nostre città. Basta solo organizzarsi…

Napoli sottoterra

Agosto può essere un ottimo momento per conoscere i luoghi della propria città che non si ha mai avuto tempo o modo di visitare in precedenza. A Napoli, per tutto agosto, le Catacombe di San Gennaro offrono percorsi diurni e serali. Napoli sotterranea  è un luogo evocativo e affascinante, che non mancherà di stupire tanto l’adulto quanto il bambino. Ad accompagnarvi lungo i percorsi ci sono le giovani guide del Rione Sanità, che hanno rilanciato il turismo nelle catacombe da sette anni a questa parte e che intendono promuovere le meraviglie della città sotterranea anche ai più piccoli.

Archeologia4kids

Il museo archeologico di Napoli organizza MANNforKIDS, un’idea all’avanguardia per i bambini del territorio e per i piccoli visitatori del museo. L’obiettivo è realizzare uno spazio di gioco e di apprendimento attrezzato per tutta la famiglia con le realtà tecnologiche più innovative e le migliori esperienze didattiche sperimentate in tutto il mondo. La partecipazione prevede una donazione a partire da 5 euro e consente l’ingresso gratuito per un genitore o accompagnatore.

Alla Citta della Scienza

Una perla tutta napoletana è Città della Scienza, il science center le cui parole chiave sono interattività e sperimentazione diretta. Tra le sezioni più interessanti del museo vi è Corporea, il primo museo interattivo in Europa sul corpo umano. Esperimenti hands on, laboratori e video in realtà virtuale consentiranno ai più piccoli di fare un affascinante viaggio dentro il corpo umano. I bambini potranno inoltre esplorare il cosmo, grazie al planetario 3D, il cui sistema di proiezione digitale di ultima generazione  consentirà di immergersi completamente in documentari, spettacoli e film. Uno degli appuntamenti più imperdibili dell’estate è fissato per il 10 settembre, per una speciale caccia al tesoro… al tempo degli smartphone”, una versione aggiornata e completamente rinnovata del tradizionale gioco che ha entusiasmato generazioni di bambini.

Nel mare delle tartarughe

I più piccoli si meraviglieranno al Centro Ricerche Tartarughe Marine della stazione zoologica Anton Dohrn,  un posto unico in cui ricerca, conservazione e didattica convivono e crescono per raggiungere l’obiettivo comune della conservazione degli ecosistemi marini del Mediterraneo. I visitatori sono accolti nella sala degli acquari tematici dedicati ai descrittori di qualità ambientale degli ecosistemi marini definiti dalla Strategia Marina della Comunità Europea. Modelli in dimensioni reali dei grandi vertebrati marini del Mediterraneo li accompagnano alla scoperta di questi affascinanti animali e delle problematiche legate alla loro conservazione. Anche per i più piccoli c’è quindi l’occasione di vedere le tartarughe marine da vicino, osservandole nelle loro vasche di riabilitazione.

Divertirsi anche al supermercato

Particolarmente ricca è la proposta di Auchan per i pomeriggi di agosto. I laboratori a Napoli si tengono ogni giorno nell’area bimbi Jamme a Pazzià e durano circa tre ore durante le quali i bambini saranno coinvolti in tante e divertenti attività, ecco il calendario completo: dal 7 all’11 agosto i bambini saranno impegnati a disegnare il mare esplorando diverse tecniche artistiche, dal 14 al 18 lavoreranno col cartoncino per assemblare un ippocampo e dal 24 al 27 agosto giocheranno con la frutta. Trovate tutti i dettagli sul sito Auchan.