Dal Miur 92 milioni per la ricerca base nelle Università

Dal 12 novembre è online il nuovo bando Prin (Progetti di ricerca di Rilevante Interesse Nazionale) che mette a disposizione 92 milioni di euro dedicati alla ricerca

Il ministero dell’Istruzione ha stanziato 92 milioni di euro per finanziare la ricerca di base delle Università e degli Enti vigilati dal Miur. I fondi fanno parte del nuovo bando Prin (Progetti di ricerca di Rilevante Interesse Nazionale) da oggi disponibile qui.  Rispetto al bando precedente le risorse sono di più e c’è la possibilità di conferire la responsabilità del team di ricerca anche ai ricercatori con contratti a tempo determinato, con più flessibilità e autonomia nella gestione dei progetti e procedure di partecipazione online.

miur

I progetti potranno essere presentati a partire dal 12 novembre e fino alle 15 del 22 dicembre. I Comitati di selezione si insedieranno a gennaio 2016. Nel corso dell’estate 2016 saranno indicati i progetti vincitori del bando. Entro ottobre 2016 saranno erogati i finanziamenti.

Tre i macro-settori di riferimento: Scienze della Vita (LS), Scienze Fisiche e Ingegneria (PE) e Scienze Umanistiche e Sociali (SH). Il finanziamento totale è di 91.908.209 euro. Ogni progetto potrà avere un costo massimo di 1 milione di euro. Il budget totale è distribuito fra i tre settori secondo queste percentuali: i settori Scienze della vita e Scienze Fisiche e Ingegneria avranno ciascuno il 35% del finanziamento (pari a 32.167.873 milioni). Il 30% (27.572.463 milioni) andrà al settore delle Scienze Umanistiche e Sociali.

La valutazione sarà semplificata: avverrà in un’unica fase. È prevista una maggiore elasticità nelle procedure di spesa dei fondi, con la possibilità di integrare la rendicontazione di fine progetto anche l’anno successivo alla scadenza del progetto stesso. Organismi di ricerca privati potranno per la prima volta essere coinvolti con l’inserimento di una sub-unità di ricerca all’interno del progetto, sotto il controllo del Principal Investigator (il coordinatore del progetto).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

1 milione di euro dal Miur per gli ambienti scolastici: è #lamiascuolaccogliente

Il ministero dell’Istruzione ha messo a disposizione 1 milione di euro per la riqualificazione degli ambienti scolastici. Il bando scade il 10 dicembre

11 milioni di euro dal MIUR per i ricercatori. Con il progetto PhD ITalents i dottori entrano in azienda

Il MIUR mette a disposizione 136 borse di studio per permettere ai giovani ricercatori italiani di realizzare delle esperienze lavorative in aziende fortemente orientate all’innovazione e alla ricerca

12 milioni di euro dal Miur per scienza, scuole e musei

Il Ministero dell’Istruzione ha lanciato due bandi per la diffusione della cultura scientifica, e per il sostegno a progetti di enti, scuole e musei

Sognatori, imprenditori, innovatori. A Nana Bianca una pizza con StartupItalia! per costruire #SIOS17

Lo startup studio di Firenze ha ospitato l’incontro pizza e birra tra startupper in vista del prossimo Open Summit. Idee, progetti e storie di nuove imprese, tutte insieme allo stesso tavolo

Aumenta la RAM e aumenta pure il prezzo. Ecco il nuovo One Plus 5

È il più costoso smartphone mai venduto dall’azienda cinese che lo equipaggia di tutto punto per cercare di fare il grande salto. Le caratteristiche sono da primo della classe e le differenze con i competitor si riducono

Se la scelta di mangiare verdure dipende da come è scritto il menu

Meglio «bocconcini di zucchine caramellate» o «zucchine verdi nutrienti»? Uno studio pubblicato sulla rivista Jama Internal Medicine ha dimostrato che mettere in risalto le qualità benefiche di alcuni vegetali non sempre invoglia i clienti dei ristoranti a sceglierli

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito