La nuova Factory di Randstad, per formare professionisti dell’ICT

Il nuovo istituto tecnico Technologies Talent Factory sarà a Milano. Della fondazione promotrice fanno parte anche il comune e l’università di Bergamo. Servirà a formare figure in linea con le esigenze del settore tecnologico

Il mismatch, cioè la mancata corrispondenza fra competenze richieste dalle aziende e offerta della forza lavoro, è uno dei grandi temi dell’ambito tecnologico. Per formare figure adeguate alle competenze più richieste Randstad, multinazionale olandese attiva dal 1960 nella ricerca, selezione, formazione di risorse umane e somministrazione di lavoro, ha lanciato tramite la Fondazione Technologies Talent Factory l’Its Technologies Talent Factory, un percorso biennale post diploma per diventare Tecnico superiore per i metodi e le tecnologie di sviluppo di sistemi software. Il tutto appoggiandosi all’Ill’istituto d’istruzione superiore Lagrange di Milano.

randstad-us-office

La fondazione

Il corso è approvato dalla Regione Lombardia e finanziato dalla stessa regione e dal Fondo sociale europeo. Randstad tiene dunque a battesimo un istituto tecnico superiore, una scuola speciale di tecnologia di terzo livello, parallela ai percorsi accademici. In questo caso la Fondazione Tecnhologies Talent Factory, battezzata da Randstad Italia Spa, Iis Lagrange e Istituto superiore Galilei vanta fra i partner Luxemburg, l’associazione Cnos-Fap RL, Emisfera, l’universita degli Studi di Bergamo, il comune di Paderno Dugnano, il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, Assolombarda, Randstad HR Solutions Srl, Ecole, Sbi Srl e il comune di Milano.

Quali figure formerà

Ma di che figura si tratta? Il Tecnico superiore per i metodi e le tecnologie per lo sviluppo di sistemi software è il profilo che interviene sui processi di analisi, specifica, sviluppo, testing e collaudo di prodotti, servizi e sistemi Ict. Inoltre installa, supervisiona e mantiene le applicazioni. Un curriculum che, vista l’ampia rete di partner, garantisce la corrispondenza dei profili con le richieste del mondo produttivo.

ict

Il curriculum prevede duemila ore di formazione concentrate su tre ambiti: architetture “main stream”, per acquisire capacita di analisi, progettazione e sviluppo di sistemi software, con modalità di lavoro in squadra e gestione del progetto software, acquisendo competenze su sistemi operativi (Windows, Linux e sistemi mobile), web development (Html, Css, Javascript), linguaggi di programmazione (Java, C#) e database SQL; Information Technology, per conoscere tecnologie, strumenti ed approcci del mondo IT come l’intelligenza artificiale, il cloud computing, le architetture web distribuite, l’internet of things e i database non relazionali, e infine project management, per acquisire le basi del settore, le tecniche di analisi dei requisiti e la progettazione di user experience.

Come iscriversi

Chiudono il pacchetto laboratori e stage nelle aziende coinvolte. Iscrizioni aperte fino al 30 settembre ai diplomati con preferenza per titoli di indirizzo grafico, informatico, liceo scientifico delle scienze applicate e liceo artistico con indirizzo multimediale. Bisogna inviare il proprio cv e una lettera di motivazione all’indirizzo email [email protected].

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook e YouTube lavorano contro la propaganda terroristica sulle loro piattaforme

Il social per eccellenza e il portale di videosharing si attrezzano per fare fronte alla minaccia estremista con un misto di tecnologia e buon senso: il riconoscimento automatico spesso non basta a eliminare i contenuti pericolosi

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito