Al “Galilei-Costa” di Lecce gli studenti hanno creato 21 startup: eccole

In occasione della settimana dedicata alla scuola digitale, il liceo salentino ha presentato tutte le idee di micro-imprese nate tra i suoi banchi: da tenere d’occhio

Un liceo, 160 studenti, 21 startup. Il “Galilei-Costa” di Lecce torna a far parlare di sé. Dopo aver lanciato il sito Masterprof e aver avviato diverse esperienze nel campo dell’imprenditoria giovanile, i ragazzi del liceo hanno dato vita a un pitch-day dove hanno mostrato le loro idee di micro-impresa. Tutti under 19, i giovanissimi imprenditori hanno colto l’occasione della Settimana dedicata Piano Nazionale Scuola Digitale per allestire, lo scorso 18 dicembre, una giornata-vetrina per presentare a giornalisti e investitori le loro idee di business sviluppate a scuola.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La Settimana per la scuola digitale serviva proprio a questo: mostrare a genitori e alla società le ultime iniziative realizzate a scuola. Così il liceo situato nella piazzetta De Sanctis che fa angolo con via Trinchese ha dato vita a “Lecce Startup Showcase”. I ragazzi hanno allestito 21 stand e si sono messi a disposizione per domande e chiarimenti sulle proprie startup, mostrando loghi e progetti di sviluppo.

Le startup coprivano gli ambiti più vari: dal turismo all’enogastronomia, dalla musica all’inclusione sociale. Alcune di esse sono individuali (come i casi di “Island of Host” e “Landwear” rispettivamente dei giovani startupper Antonio Scarnera e Antonio Monaco), altre sono curate da piccoli gruppi di 3/5 studenti, altre ancora, infine, da un’intera classe.

Dal Galilei-Costa sono nate le idee della startup per i campi scuola o il sito per i docenti migliori d’Italia: oltre a queste ecco tutte le startup in mostra al Lecce Showcase:

  • Netropolitana– Una metropolitana virtuale (sul web e app) utile per lo shopping in città, in cui le varie “linee” (rossa, blu, verde, gialla) indicano le categorie merceologiche e le “fermate” sono i singoli esercizi commerciali;
  • Lavori in Corso– Un portale con l’indicazione di tutti I possibili corsi di formazione attivi nel raggio di 80 chilometri, compresa la possibilità di iscrizione on line;
  • Sparpapacco– Un nuovo servizio che offre ai tanti salentini che, per lavoro o per studio, vivono lontani dal territorio (“sparpagghiati”) la possibilità di ordinare e ricevere ogni possibile bene (enogastronomico, culturale, artigianale) proveniente dalla propria terra;
  • SKS– Una card specificatamente rivolta ai giovani (studenti dai 13 ai 25 anni) con cui ricevere benefici (sconti, agevolazioni) in oltre 80 attività culturali, commerciali, sportive e ludiche;
  • N2Y4_WebMagazine – Un webmagazinein cui vengono raccontate le storie di successo di giovani in ogni ambito: musica, sport, tecnologia, business, eco sostenibilità, etc.;
  • Rapolution– Un sito web destinato ad ospitare testi inediti di brani rap e hip hop;
  • The S land– Il tentativo di “aprire” il territorio salentino (mare, spiagge, campagne, città) ad un turismo destagionalizzato, da aprile ad ottobre;
  • “Top secret 1” – E’ una startup per ora “riservata”, attraverso la quale si sta individuando un innovativo modo di far conoscere e commercializzare un antico prodotto tipico del territorio;
  • N2Y4_Startupping – Un progetto che intende portare nella scuola media (quindi abbassare ulteriormente l’età) i concetti di startup e auto imprenditorialità; sono già quattro le scuole medie coinvolte;
  • Island of Host – Un innovativo servizio on line di vendita e noleggio di servizi internet (hosting, spazio web, database, etc.);
  • Smart Siti – Una “bottega artigiana” del web, con l’ideazione e realizzazione di siti e portali internet “su misura”, come se fosse un lavoro sartoriale cucito addosso al cliente e alle sue esigenze;
  • EnJoy Translations – Servizio di traduzione in diverse lingue di qualsiasi genere di contenuto digitale (siti web, blog, social network, etc.);
  • Sun_2_Ronzu – L’attività prevalente è quella di reperire fondi utili all’installazione di fonti di energia rinnovabile sui tetti delle scuole;
  • “Top secret 2”  – La seconda startup “riservata” è un’originale piattaforma web destinata ad alimentare il baratto on line di oggetti e competenze;
  • MasterProf – Servizio e sito dedicato alla “scoperta” e pubblicazione sul web di storie di docenti extra-ordinari, capaci di introdurre nella scuola innovazione e tecniche didattiche alternative;
  • Salentour 4 Fun – Un’agenzia viaggi di incoming specializzata sul turismo scolastico, la quale offre agli utenti servizi di ospitalità, guida culturale e accompagnamento al divertimento;
  • TransitAbile – Un nuovo servizio utile a facilitare alcuni aspetti tecnici relativi alla vita di portatori di handicap;
  • School H2O– Realizzato in collaborazione con alcuni studenti di Trieste, intende introdurre un sistema ecologico nelle scuole per risparmiare acqua, denaro e …il pianeta;
  • Nectarea– introduce un modo totalmente nuovo di concepire, vedere e vendere l’olio extravergine d’oliva di qualità;
  • Landwear– Ideazione e realizzazione di t-shirt e capi di abbigliamento con grafiche originali pro territorio;
  • Dieta Med-Italiana– Una miriade di iniziative (promozione di alimenti sani, organizzazione di festival, creazione di rete di imprese, etc.) volte a “sfruttare” il riconoscimento Unesco della Dieta Mediterranea per promuovere la buona e sana alimentazione del territorio.

@carlottabalena

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ti potrebbe interessare anche

#RingraziaUnDocente| La settimana dedicata ai super-prof in uno storify

I ragazzi di MasterProf hanno promosso la “settimana dell’insegnante” dall’11 al 16 maggio per ringraziare sui social i professori migliori d’Italia: usando lo stesso hashtag di Obama

Daniele Manni, in corsa per il Nobel: “Ecco la startup per i campi scuola”

Il professore, candidato al Premio Nobel per l’insegnamento, ha coordinato il progetto “Salentour 4 Fun”, startup creata dai suoi alunni, che organizza viaggi d’istruzione in Salento

Ecco MasterProf, gli studenti raccontano i migliori insegnanti d’Italia

Lo hanno realizzato i ragazzi dell’Istituto Galilei-Costa di Lecce, con la guida di Daniele Manni. Il progetto si ispira al Global teacher Prize, il premio Nobel per l’insegnamento

Allianz entra nel capitale di MoneyFarm. E non è solo un round

Sette milioni di dollari secondo il Financial Times, ma è solo un’indiscrezione. Certo è che adesso la tecnologia della startup italiana e la base clienti del colosso tedesco posssono aggredire un mercato enorme: l’insuretech

I tassi di interesse negativi delle banche, spiegati

Che senso ha mettere soldi in banca con la certezza che varranno di meno? Figuriamoci se è la Bce a chiedere alle banche di farlo. Coi loro soldi. Eppure un senso ce l’hanno, questi tassi d’interesse a margine negativo. Vi spieghiamo perché

L’Intelligenza Artificiale legge le mammografie con una precisione del 99%

L’Università di Houston ha sviluppato un software di Intelligenza Artificiale in grado di leggere le mammografie con un’accuratezza vicina alla perfezione. Permetterà di individuare i falsi positivi e di evitare a molte donne le conseguenze, psicologiche e fisiche, di una diagnosi errata.

Botto Poala (Reda): «Adottare una startup apre le aziende al futuro»

Il ceo del lanificio biellese spiega la scelta della sua società di investire in una startup: «È una mossa strategica per presidiare un mercato nuovo e portare in azienda stimoli e idee che altrimenti non avremmo potuto conoscere»