Google aprirà un Campus per aspiranti imprenditori, a Berlino

E' il settimo dei Campus che finora il colosso ha aperto in tutto il mondo per far crescere comunità di futuri startupper

Li chiama “Campus” anche se in realtà non sono università bensì comunità: luoghi che Google apre in giro per il mondo per aggregare aspiranti imprenditori e spingerli a imparare, condividere idee e lanciare nuove startup. La grande G sta per aprirne uno a Berlino, come annuncia dal suo blog: sarà situato nel quartiere di Kreuzberg, dove già hanno sede varie imprese innovative e aprirà ufficialmente l’autunno prossimo.

campus_berlin_1

Gli altri Campus targati Google

Sarà il settimo Campus che Google apre, dopo quelli di Madrid, Varsavia, San Paolo, Londra, Tel Aviv e Seul. In ognuno di questi Campus, Google organizza varie tipologie di attività: innanzitutto mette a disposizione spazi di co-working dove i team possono conoscersi e crescere. Poi, c’è tutta una serie di “community programs”, cioè programmi intesi a mettere in contatto le persone: startup weekend, demo day, hackathon, ed eventi di startup grind, cioè connessioni con founder, insegnanti e investitori del luogo.

Perché Berlino

Nel post sul suo blog Google afferma di aver scelto Berlino per il suo crescente ecosistema di startup innovative: “Siamo convinti che il futuro ci riservi un potenziale di crescita enorme per gli imprenditori, e vogliamo fare la nostra parte – ha detto  Mary Grove, direttore del programma Google for Entrepreneurs and Campus – il nostro obiettivo per il Campus di Berlino è quello di supportare l’esistente ecosistema e promuovere ancora di più l’imprenditoria locale”.

Focus sul design

Il Campus, in particolare, metterà l’acceleratore sul temi del product management e del design. Non solo: per far sì che la community sia quanto più inclusiva possibile, a Berlino saranno attivati anche i programmi “Campus per le mamme” e “Founders over 50” per permettere a tutti di entrare nella scena tech berlinese. Secondo Google, le startup nate nei suoi Campus hanno raccolto finora 260 milioni di euro e creato oltre 4.600 nuovi posti di lavoro.

@carlottabalena