L’app che illustra le parole per insegnare le lingue ai bimbi migranti

120 illustratori hanno risposto alla chiamata della startup PubCoder per realizzare un dizionario illustrato a portata di app che permetta la comunicazione tra i migranti e chi li accoglie

L’immagine arriva prima della parola. Per questo l’illustratrice tedesca Anna Karina Birkenstock ha pensato ai disegni come primo mezzo di comunicazione con i migranti. Nel 2015, Birkenstock faceva la volontaria nei campi profughi, che in Germania stavano diventando sempre più affollati, e aveva bisogno di uno strumento per comunicare con le persone che non parlavano la sua lingua. Così ha pensato a un dizionario illustrato digitale, da tenere sempre sullo smartphone in caso di bisogno. Assieme al marito, Caspar Armster, ha individuato 150 parole di uso quotidiano, e poi ha chiesto a 25 illustratori di disegnarle. Grazie alla tecnologia di PubCoder ha messo tutto su un’app: e così è nato Das Wilkommens ABC, una specie di dizionario digitale con audio in inglese e tedesco. Ora quell’app arriva anche in Italia: si chiama “Benvenuti ABC” e la startup PubCoder la presenterà giovedì a Torino insieme alla Fondazione Migrantes.

benvenutiabc-dizionario-illustrato-per-bambini-rifugiati

PubCoder è una startup torinese che si occupa dello sviluppo di contenuti digitali interattivi, in particolar modo di tutto ciò che riguarda l’editoria online e ebook. L’app Benvenuti ABC non è semplicemente la versione italiana dell’app già avviata in Germania: la sua realizzazione ha richiesto un enorme lavoro collaborativo. Per costruire, parola dopo parola, questo grande dizionario illustrato hanno contribuito 120 illustratori che hanno disegnato 190 tavole. Altri professionisti hanno messo a disposizione la propria voce per leggere le parole e i suoni ai bambini e creare una versione con italiano, inglese e arabo.

anna

Anna Karina Birkenstock

L’app Benvenuti ABC è scaricabile gratuitamente da Apple Store e Google Play Store, attraverso l’applicazione gratuita Edook. Il dizionario è pensato per la prima accoglienza, per stabilire un dialogo, per strappare un sorriso; verrà utilizzato dai volontari in Italia grazie alla collaborazione con Fondazione Migrantes, che ha aderito all’iniziativa sin dal primo momento.

“L’Italia accoglie ogni anno un numero crescente di migranti, e, tra loro, tantissimi bambini; costruiranno, insieme ai nostri figli, il futuro di questo paese. – ha detto Paolo Giovine, fondatore e Presidente di PubCoder- Siamo felici e riconoscenti per la straordinaria risposta del mondo creativo, ma non sorpresi: sono tantissime le persone che ogni giorno si dedicano all’accoglienza e all’integrazione, volontariamente. Grazie a Fondazione Migrantes, che ha sposato dall’inizio l’iniziativa con incredibile entusiasmo, Benvenuti ABC verrà diffuso nei centri di accoglienza italiani e ovunque possa servire, a partire dalle scuole dove ogni giorno si realizza, concretamente, l’integrazione”.

@carlottabalena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Produrre grafene liquido a costi contenuti. La chiave del successo di Graphene-XT

La startup nata dall’idea di Simone Ligi produce un materiale ad alta conducibilità elettrica e termica dalle molteplici applicazioni. Dai laboratori dell’università di Bologna ha già lanciato dei brevetti esclusivi che hanno convinto molti investitori a partecipare al crowdfunding sulla piattaforma Mamacrowd