Octopus, l’orologio smart che ricorda ai bimbi quando lavarsi i denti

Uno strumento educativo pensato per i più piccoli: grazie a Octopus la routine quotidiana non sarà più un problema

Insegna ai bambini le buone abitudini, oltre che il concetto di ‘tempo’. È il primo orologio al mondo basato su icone (che sono più di 600): si chiama Octopus ed è stato creato da Joy, una startup statunitense che vuole “reinventare il modo in cui i genitori condividono le giornate con i propri figli”. Studiato per tutti i bimbi dai 3 agli 8 anni, può essere facilmente letto e compreso, permettendo loro di legare l’ora a un particolare evento. Funziona infatti per scandire le varie azioni quotidiane, come prepararsi per andare a scuola o lavarsi i denti, oppure per pianificarne altre. In questo modo si sentiranno autonomi e saranno responsabilizzati, senza però essere sopraffatti dall’impegno che viene richiesto. Impareranno, a piccoli passi e in modo divertente, come raggiungere i loro obiettivi, guadagnandone in autostima. Octopus ‘cresce’ insieme a loro: ha infatti tre distinti livelli, a seconda delle diverse fasi di sviluppo. I genitori possono programmarlo e controllarlo dal proprio smartphone tramite l’app dedicata.

 

Proprio per le sue particolari caratteristiche, Octopus può essere utilizzato anche da minori con disabilità fisiche o intellettive, che riescono così ricevere i suggerimenti e l’incoraggiamento di cui necessitano. Questo speciale orologio è un valido alleato anche per gli adulti: offre dritte e suggerimenti e li aiuta a essere costanti nella routine.

 

octopus 1

 

La campagna Kickstarter

Testato su diversi bambini in tre continenti e realizzato anche con la consulenza di professionisti, mamme, papà e insegnanti, Octopus è stato poi lanciato su Kickstarter il 7 giugno – dove è possibile prenotarlo fino al 22 luglio – a partire da 49 dollari. Ha finora raccolto più di 530.000 dollari sui 50.000 richiesti, raggiungendo l’obiettivo  in appena un giorno. Il team ha anche realizzato una simpatica ‘charging station’, che si trasforma in una lampada quando l’orologio è sotto carica (la batteria dura fino a 96 ore). Octopus promette di dare nuovo valore ai momenti trascorsi in famiglia, riducendo le situazioni di stress e scontro. Le prime spedizioni avverranno in primavera 2017.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

La nuova Barbie cicciottella mostra alle bimbe un altro tipo di bellezza: servirà?

Il 28 gennaio Mattel ha lanciato per la prima volta nella storia una Barbie “curvy”. Nella nuova linea di Barbie Fashionistas 2016, infatti, l’iconica bambola è disponibile in 4 diverse corporature, 6 tonalità di pelle e 19 colori degli occhi

Da H-Farm una giornata di formazione gratuita sulla didattica digitale per animatori e prof

Il 28 maggio, nella tenuta di H-Farm, c’è l’Innovation Day in Education, una giornata di formazione gratuita per insegnanti e animatori digitali sulle nuove tecnologie applicate alla didattica

Adesso l’omino Lego corre anche in carrozzina

Un personaggio Lego su sedia a rotelle è apparso per la prima volta al mondo durante una fiera di giocattoli internazionale. L’azienda danese ha così ceduto alle pressioni dei genitori di bambini disabili attraverso la campagna #ToyLikeMe

In Giordania è stato realizzato il primo impianto fotovoltaico in un campo per rifugiati

I pannelli solari installati ad Azraq assicureranno elettricità 24 ore al giorno a circa 20mila persone e consentiranno di migliorare le loro condizioni di vita. L’obiettivo è portare questa innovazione anche in campi più grandi come quello di Zaatari

AXA Innovation Hub, la startup interna ad AXA che trasforma le idee in servizi concreti

20 collaboratori di AXA Italia diventano startupper e si mettono alla prova degli esperti del settore. Patrick Cohen “E’ un nuovo modo di lavorare agile e innovativo per liberare l’energia e la creatività. Senza paura di sbagliare”