Alla festa della rete si parla di editoria, educazione digitale e rete creativa

Dal 12 al 14 settembre a Rimini si svolgerà la festa della rete dove si discuterà anche di temi legati all’educazione digitale e alla scuola

E’ stato appena dato il via alla nona edizione della Festa della rete che ogni anno riunisce tutto ciò che in Italia gravita attorno alla community del web, che abbia origine dai blog, da Facebook, da Twitter, dalle chat o dai forum. Dal 12 al 14 settembre a Rimini si susseguiranno una serie di BarCamp a tema nelle piazze e nei luoghi più affascinanti città romagnola. A coinvolgere i genitori e gli insegnanti 2.0 saranno la speciale sezione Kids e molti altri appuntamenti dedicati al web, alla scuola e ai minori.

festa-della-rete-douglas

Chi sono i papà digitali?

A proporre una “Guida per genitori analogici di figli digitali” saranno il sistemista genovese Andrea Beggi, il giornalista Maurizio Pesce, l’illustratore, grafico e cartoonist Roberto Grassilli, il co-fondatore di FattoreMamma Srl, Paolo Prestinari, il farmacista Edoardo Schenardi, l’autrice e conduttrice tv Francesca Romana Barberini e il founder Gianluca Neri.

Si parlerà anche di editoria

Di interesse anche il dibattito sull’editoria al quale parteciperanno Vincenzo Russi, Chief Digital Officer del Gruppo Messaggerie Italiane, Lele Rozza, coordinatore del master in relazioni internazionali dell’istituto superiore interpreti e traduttori, la giornalista, blogger e docente Barbara Sgarzi e la digital director della De Agostini Editore, Karen Nahum. Un appuntamento per fare il punto sulla situazione in un contesto socio economico dove l’offerta di beni e servizi digitali sembra non avere più i vincoli dei prodotti fisici e dei servizi locali.  Alla festa della rete ci si interrogherà sulle opportunità che può cogliere l’editoria tradizionale.

La rete creativa tra scuola e tempo libero

Tutto dedicato al mondo dell’istruzione l’incontro sul tema “Rete creativa tra scuola e tempo libero”: di ragazzi e rete, se ne parla troppo spesso in negativo. Nella realtà abbondano gli esempi di come Internet sia una grande opportunità per la generazione dei nativi digitali. A parlarne ci saranno Marcella Jacono Quarantino, co-founder e tutor senior di Imparadigitale, impegnata da sempre, come docente di scienze, nell’innovazione, formazione e ricerca, Chiara Burberi co-founder di Redooc.com, Caterina Moscetti, insegnante di scuola primaria, fondatrice e mentor di CoderDojo Sigillo e formatrice del PianoNazionale Scuola Digitale.net ed Elisa Salamini, social media manager.

Cyberbullismo ai tempi di whatsapp

Curioso e originale l’incontro su “Come stanno crescendo le generazioni con internet”. A dibattere non saranno professori e adulti ma gli stessi protagonisti della generazione digitale: Sara Antonicelli, classe 1989, redattrice di SoftRevolutionZine; la sedicenne Anna Laura Cazzolla, redattrice di Frigopop, la 23enne Sofia Licciardello, ex giocatrice di ruolo; la 14enne Marta Corato che con Margherita Ferrari e Valeria Righele hanno fondato la webzine femminista Soft Revolution. Alla blogfest 2014 di Rimini si parlerà anche di come prevenire con l’educazione digitale il cyber bullismo e di cosa si dicono con WhatsApp i più giovani.

L’evento di Rimini, particolarmente atteso dal popolo della rete, è senz’altro un’opportunità per riflettere  sul web e sulla connessione che esso ha sulla scuola, sui ragazzi e sui bambini. Uno spazio di riflessione e di innovazione necessario, profetico, in un Paese che ancora arranca su questo tema.

Baroni all’università: “Questo è mio, questo è tuo, questo è coso”

L’indagine di Firenze dimostra che i feudi sono ancora troppi ma anche che l’Abilitazione scientifica nazionale funziona: costringe i baroni a esporsi più che in passato, mettendoli all’angolo

L’app che trova e ti mette in contatto con l’avvocato giusto | JustAvv

Il ceo Mariano Spalletti entra nel dettaglio della piattaforma online che dà la possibilità agli utenti di trovare l’avvocato adatto per risolvere ogni tipo di problema legale