Lavorare per progettare l’Europa, l’Università di Perugia lancia un nuovo master

Il Master in progettazione e accesso ai fondi europei per la Cultura, la Creatività e il Multimediale lanciato dall’ateneo propone un percorso di specializzazione con un occhio speciale al settore dei Media e dei beni culturali

Lavorare nell’ambito dell’Unione Europea è il sogno di tanti. Avere un profilo professionale che risponda ai requisiti che vengono richiesti per gestire i fondi europei è essenziale, e la sola laurea potrebbe non bastare. Chi sogna di lavorare nella progettazione dei fondi e degli strumenti che l’Unione mette a disposizione dei paesi membri può andare in Umbria. L’Università di Perugia ha lanciato il nuovo master in progettazione e accesso ai fondi europei per la Cultura, la Creatività e il Multimediale. Il Master, promosso dal Dipartimento di Scienze politiche e dal Centro Italiano di Studi Superiori per la Formazione e l’Aggiornamento in Giornalismo Radiotelevisivo, ha una durata di 12 mesi ed è aperto a tutti i laureati (triennale, specialistica, magistrale) di qualunque facoltà.

Europa

C’è tempo fino al 15 febbraio 2017 per accedere al bando di iscrizione al Master di primo livello. L’obiettivo del corso di studi è quello di formare profili professionali nel campo della progettazione europea (cosiddetti fondi diretti) e dell’accesso ai fondi indiretti (denominati anche fondi strutturali) erogati dall’Unione, con particolare riferimento ai vari settori di tutta la filiera legata ai beni culturali e paesaggistici e alla creatività, inclusi i campi dell’audiovisivo (cinema, tv, radio) e del multimediale (produzione web, app per mobile, progetti multipiattaforma).

Il Master è concepito come percorso innovativo nel panorama dell’alta formazione e intende rappresentare uno strumento utile ai partecipanti per l’acquisizione di competenze con forte accento europeo, legate a settori ancora da valorizzare e ricchi di potenzialità, con ricadute sul turismo. Il corpo docente del Master è caratterizzato da professionalità nel campo della progettazione europea e del management dei processi di gestione dei bandi europei (Project Management): i docenti sono stati selezionati sulla base delle loro esperienze professionali, in modo da fornire agli iscritti al Corso competenze e conoscenze altamente professionalizzanti e immediatamente spendibili nel mondo del lavoro. Inoltre, sono state individuate figure operanti nei settori specifici culturali e creativi, in modo da rendere la formazione particolarmente aderente alle tematiche proposte dal Corso.

Baroni all’università: “Questo è mio, questo è tuo, questo è coso”

L’indagine di Firenze dimostra che i feudi sono ancora troppi ma anche che l’Abilitazione scientifica nazionale funziona: costringe i baroni a esporsi più che in passato, mettendoli all’angolo

L’app che trova e ti mette in contatto con l’avvocato giusto | JustAvv

Il ceo Mariano Spalletti entra nel dettaglio della piattaforma online che dà la possibilità agli utenti di trovare l’avvocato adatto per risolvere ogni tipo di problema legale