“Come abbiamo creato da zero la piattaforma per chi cerca un maestro di musica”. Video

Roberto Marazzini ha fondato un anno fa Cademi, il sito che unisce i maestri di musica che offrono lezioni private. In questa intervista spiega come ha fatto

“Come dice il nostro investitore principale, che è l’ex CEO di JustEat Italia, “Offer drives demand”. Se non hai un numero decente di maestri sulla piattaforma, non riuscirai mai a generare domanda del tuo prodotto. Quindi, concentrazione totale sulla creazione dell’offerta, sulla quantità e la varietà di maestri per città e per zona.”

Molti di voi hanno probabilmente provato almeno una volta nella vita l’impulso di iniziare a suonare uno strumento. Personalmente, fin da quando alle medie si faceva lezione di flauto, ho capito che non era cosa per me, ma sono sicuro che chi il basso, chi il pianoforte, tanti di voi hanno iniziato provando a seguire un po’ di lezioni private, prima di arrendersi. Perché? Perché dove si insegnano talento e passione, oltre alla tecnica, trovare l’insegnante giusto non è semplice né banale. Cademi ha provato a risolvere questo problema, creando un marketplace dove studenti e maestri possano incontrarsi e scegliersi, secondo le reciproche esigenze. In questa intervista il fondatore Roberto Marazzini, spiega cosa significa strutturare e far funzionare un marketplace, e come abbia adattato il business model per tentare la strada del successo.

[youtube id=”pjHjzilFK9s” parameters=”https://www.youtube.com/watch?v=pjHjzilFK9s&feature=youtu.be”]

Michele Di Blasio, founder Lacerba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

Cademi, il sito per trovare un maestro di musica online

Ogni insegnante ha un proprio profilo dove può inserire le sue informazioni personali, il costo orario delle lezioni, la zona dove insegna. E l’allievo può trovare il maestro più adatto

Imparare l’inglese con Youtube: ecco l’app Rebeats

Tonguesten ha sviluppato una piattaforma per trasformare video musicali e serie tv in esercizi di grammatica. Dodici scuole pubbliche inglesi la stanno testando e presto potrebbe arrivare anche in Italia

Consulti dal medico in sospeso come il caffè: nasce Banca delle Visite. Video

11 milioni di italiani non hanno potuto sostenere le spese sanitarie nel 2016. Il progetto solidale di ScegliereSalute raccoglie fondi per offrire un servizio a chi ha bisogno

Aumenta la RAM e aumenta pure il prezzo. Ecco il nuovo One Plus 5

È il più costoso smartphone mai venduto dall’azienda cinese che lo equipaggia di tutto punto per cercare di fare il grande salto. Le caratteristiche sono da primo della classe e le differenze con i competitor si riducono

Se la scelta di mangiare verdure dipende da come è scritto il menu

Meglio «bocconcini di zucchine caramellate» o «zucchine verdi nutrienti»? Uno studio pubblicato sulla rivista Jama Internal Medicine ha dimostrato che mettere in risalto le qualità benefiche di alcuni vegetali non sempre invoglia i clienti dei ristoranti a sceglierli

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito