Uno youtuber di 12 anni è il regista dell’ultimo video di Aphex Twin

Il famoso musicista ha deciso di commissionare a Ryan Wyer la clip per il brano CIRKLON3 [Колхозная mix] contenuta nel suo ultimo disco, Cheetah EP dopo 17 anni dall'uscita dell'ultimo video ufficiale

I talenti giovanili che cercano visibilità e fama in televisione sono superati. Almeno così sembra. C’è direttamente la loro produzione in rete a parlare per loro. È quello che è successo a Ryan Wyer, 12 anni, di Dublino che è stato scelto per dirigere l’ultimo video di Richard David James, meglio noto come Aphex Twin. AFX Twin è considerato un gigante della musica contemporanea, nato in Irlanda come il piccolo regista che ha “assunto”. Non è stata certo una scelta casuale quella di rivolgersi al ragazzo per realizzare la clip che accompagnerà la canzone CIRKLON3 [Колхозная mix] contenuta nel suo ultimo disco, Cheetah EP. Tanto più che questo video è il primo ufficiale dopo 17 anni di silenzio seguiti all’uscita di Windowlicker nel 1999, affidato a Chris Cunningham che di anni ne aveva 19.

Il curriculum in un canale YouTube

Che questa decisione metta fine all’era dei dibattiti sull’esibizione dei minori negli show televisivi, sulla trasformazione dei bambini in piccoli adulti o sul ruolo di spinta di genitori ambiziosi? Forse. Fatto sta che il lavoro di Ryan Wyer è stato apprezzato per quello che è, senza intermediari. Pare che Aphex Twin abbia visto per caso il canale YouTube del dodicenne e si sia convinto a fare una scelta fuori dagli schemi, affidandogli il compito di realizzare il suo video. Non solo idearlo, ma anche girarlo e editarlo. Una caratteristica che non deve essere passata inosservata al musicista è l’attenzione e l’ammirazione per i suoi brani elettronici che Ryan ha dimostrato proprio con i video già caricati sul suo canale: recensioni, video sulle canzoni dell’artista e addirittura la costruzione della faccia di Aphex Twin con lo spettrogramma della sua musica, la cosiddetta Aphex Face.

Il ritorno alle origini di Aphex Twin

L’estetica utilizzata nel video di Cirklon3 è la stessa che Aphex Twin ha sempre privilegiato. Le immagini disturbano, a tratti inquietano e rappresentano una realtà deformata nei colori e nelle forme. I protagonisti della clip sono ragazzini eccentrici che ballano nelle periferie urbane o nelle loro stanze . E fanno la loro comparsa anche le maschere del volto dello stesso Aphex Twin che mette così il suo marchio sul video. Un brano e delle immagini che fanno ritornare l’artista un po’ alle origini, quando le sue canzoni contenute in Classics del 1995 si prestavano ad essere ballate.