Uno studio ha seguito 5 mila bambini prodigio per 45 anni: ecco cosa si è scoperto sul successo

Da quando è iniziato nel 1971, lo SMPY ha monitorato 5.000 bambini tra i più intelligenti d’America. Lo studio ha dimostrato che i bambini non devono mai smettere di essere stimolati

Avere un’intelligenza superiore alla media non è garanzia di successo nella vita. Anche le menti più brillanti hanno bisogno di essere coltivate e accudite, lavoro di cui ci si deve occupare sin dall’infanzia. I piccoli geni, in quanto tali, hanno bisogno di insegnanti capaci di aiutarli a raggiungere il loro pieno potenziale. Da quando è iniziato nel 1971, lo Study of Mathematically Precocious Youth (SMPY) ha monitorato 5.000 bambini tra i più intelligenti d’ America, tra 0,01% e lo 0,1% della popolazione. È lo studio su dei bambini più lungo della storia.

Leggi anche: I genitori delle persone di successo hanno queste 7 caratteristiche. Lo dice la scienza

gifted

“Che ci piaccia o no, queste persone potrebbero controllare un giorno la nostra società” ha dichiarato Jonathan Wai, psicologo del Talent Program Identification della Duke University. “I bambini così dotati tendono a diventare i nostri eminenti scienziati e accademici, amministratori delegati e giudici federali, senatori e miliardari”. Purtroppo, gran parte della ricerca SMPY indica che i bambini che mostrano un’attitudine precoce per materie come la scienza e la matematica tendono a non ricevere l’aiuto di cui hanno bisogno. Gli insegnanti che vedono i loro studenti più brillanti con molta padronanza delle discipline scientifiche, sceglieranno di dedicare la maggior parte della loro attenzione ai bambini che hanno più difficoltà. Di conseguenza, il potenziale dei ragazzi verrà un po’ perso e, una volta adulti, potrebbero ottenere ruoli meno influenti rispetto a quello che ci si poteva aspettare.

Quando i ricercatori hanno confrontato un gruppo di studenti dotati che non ha ricevuto gli stimoli adeguati, rispetto a quelli che con la giusta metodologia hanno aumentato il proprio potenziale, hanno notato che il 60% di quelli appartenenti alla seconda categoria hanno avuto probabilità maggiori di aggiudicarsi brevetti e dottorati e più del doppio delle probabilità di ottenere un dottorato di ricerca in un settore collegato a scienza, tecnologia, ingegneria o matematica.

Leggi anche: I bambini che leggono molto avranno più successo nella vita

In questo gli insegnanti e i genitori possono essere di grande aiuto. Se si nota che un bambino è dotato, il comportamento migliore suggerisce che non dovrebbero mai smettere di fornire a quel bambino stimoli per poi superare i propri limiti. Devono assicurarsi che i ragazzi siano intellettualmente stimolati costantemente. SMPY ha anche scoperto che gli insegnanti ed i genitori possono aiutare gli studenti a raggiungere grandi livelli riconoscendo che tipo di intelligenza possiedono. Molti bambini dotati, per esempio, tendono ad avere eccezionali capacità di ragionamento spaziale. Nel corso del tempo, con questi punti di forza saranno in grado di sviluppare le abilità necessarie per raggiungere il successo come ingegneri, architetti o chirurghi. Non importa come insegnanti e genitori aiutino i bambini a sviluppare ulteriormente queste capacità, dopo 45 anni di studi sappiamo che vale la pena farlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rocket Lab ha lanciato il primo razzo con il motore stampato in 3D

Il test di lancio è avvenuto il 25 maggio in Nuova Zelanda e ha dimostrato la capacità di Electron di portare in orbita piccoli satelliti e di rendere lo spazio un po’ più accessibile a tutti

Lo scenario della minaccia prima di WannaCry: il Global Threat Intelligence Report 2017

Non solo WannaCry e non solo ransomware. La fotografia delle minacce informatiche dell’ultimo Global Threat Intelligent Report di NTT group evidenzia rischi diversificati, l’acuirsi del phishing e una attenzione crescente e mirata al settore finanziario.