Un Babbo Natale segreto ha donato la mensa scolastica ai bambini in Pennsylvania

Un benefattore ha coperto i debiti di alcune famiglie. Non si conosce la sua identità, si sa soltanto che la figlia aveva frequentato l’istituto negli anni ‘80

Potrebbe sembrare una scena di un film di Natale, invece questa volta è una bella e commovente realtà. Un uomo di cui non si conosce l’identità ha donato 900 dollari ad una scuola elementare della Pennsylvania ed ha assicurato così un Natale sereno alle famiglie dei bambini che sono in difficoltà economiche.

babbo-natale

L’anonimo benefattore ha saldato il debito della mensa di 44 studenti della HW Good School Elementary a Herminie e ha pagato i pasti degli studenti più indebitati per il resto del mese. «Ho detto al benefattore che le parole non possono descrivere quello che provo, avevo le lacrime agli occhi – ha detto Amy Larcinese, preside della scuola – è bello sapere che ci sono così tante persone buone che sono disposte a sacrificarsi per aiutare gli altri».

Quasi la metà dei 300 studenti della scuola fanno parte di “famiglie in difficoltà finanziarie” che fanno richiesta per pasti gratuiti o comunque a prezzi ridotti. La Larcinese ha detto che il personale della scuola non fa che chiedere dell’uomo, che prima si è messo in contatto con la scuola via telefono e poi ha lasciato un assegno per coprire i debiti due giorni dopo.

«Siamo rimasti sbalorditi – ha detto la preside – abbiamo un sacco di famiglie che stanno attraversando momenti molto difficili, e lui ha fatto la differenza nella loro vita». Dell’uomo non si sa nulla, solo che la figlia ha frequentato la scuola negli anni ‘80 e che sarebbe stato ispirato a realizzare il generoso gesto dopo aver sentito che in quartiere vicino qualcuno aveva fatto un’azione cosa simile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un box di delizie e un kit per la ricetta. L’ecommerce Caciocavallo Impiccato

Dal kit basic a quello gourmet, c’è tutto l’occorrente per preparare il caciocavallo impiccato, inclusa l’asta brevettata per tenerlo sopra una fonte di calore. Prevista a breve anche una rete di Street Food e un carrello-cucina per i ristoranti. Il progetto di Saverio Mancino nei dettagli

Allarme mondiale: il ransomware Petya dilaga bloccando trasporti, centrali elettriche e perfino Chernobyl

L’attacco, forse condotto con “Petrwap” una variante del virus Petya, già nota agli esperti, attacca le macchine Windows. Come già accaduto con Wannacry, anche in questo caso il ransomware utilizza l’exploit EternalBlue rubato alla NSA